Ischia: Sequestro rete nell’Area Marina Protetta

ISCHIA -Il personale della Guardia Costiera di Ischia, durante un’attività di vigilanza in mare, ha proceduto al sequestro di una rete da pesca da posta della lunghezza di oltre 700 metri, illecitamente posizionata all’interno della zona B n.t. dell’Area Marina Protetta Regno di Nettuno.

La rete era sprovvista dei prescritti segnalamenti ed è stata individuata anche grazie al supporto di alcuni sub che avevano appena iniziato una escursione nei pressi della zona della Secca delle Formiche.

Come da regolamento, le due zone B n.t. dell’Area Marina Protetta Regno di Nettuno sono dedicate esclusivamente alle immersione subacquee sportive e non è consentita alcuna attività di pesca all’interno delle stesse.

L’attività è stata svolta in coordinamento con il personale dell’Area Marina Protetta e rientra nell’ nell’ambito dei controlli in materia di pesca marittima coordinati dal Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Napoli, al fine di assicurare il rispetto delle norme per la salvaguardia delle specie ittiche e dell’ecosistema marino.

Potrebbe interessarti

“Una Rotta per il sorriso” si rinnova l’iniziativa di solidarietà tra Guardia Costiera e Ospedale Santobono

PROCIDA – In occasione delle festività natalizie si rinnova, anche quest’anno, l’iniziativa di solidarietà e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *