Home > Isole energeticamente autosufficienti

Isole energeticamente autosufficienti

Queste sono Isole che sanno fare le Isole, anche perchè forse non si vergognano di essere delle ISOLE. Non CITTA’ DI PROCIDA, ma ISOLA DI PROCIDA tutta, con orgoglio ed Identità.

Le Isole Egadi andranno ad Energia Rinnovabile
Favignana, Levanzo e Marettimo saranno un laboratorio avanzato per lo sviluppo delle rinnovabili, l’efficienza energetica e l’abbattimento della CO2 nelle isole minori. Un progetto di AzzeroCO2 finanziato dal bando del Ministero dell’Ambiente. Previsto un risparmio di quasi 6 milioni di kWh, l’ammodernamento delle infrastrutture energetiche e nuova occupazione.Quello delle Egadi sarà il primo arcipelago a basse emissioini di CO2. Il progetto “Sole e stelle delle Egadi”, infatti, realizzato da AzzeroCO2 per il Comune di Favignana (TP) e le sue tre isole, ha ottenuto un finanziamento di 1.165.000 euro sui 4 milioni complessivi disponibili del bando “Fonti rinnovabili, risparmio energetico e mobilità sostenibile nelle isole minori” (d.d. prot. Dsa-dec-2008-11 dell’11.1.2008) del Ministero dell’Ambiente.

Gli obiettivi del progetto “Sole e stelle delle Egadi” sono di favorire, nel territorio delle tre isole siciliane, Favignana, Levanzo e Marettimo, la diffusione delle energie rinnovabili e promuovere tecnologie per l’efficienza e la mobilità sostenibile che porteranno ad un risparmio energetico di circa 5.700.000 kWh elettrici all’anno e dal conseguente abbattimento delle emissioni di CO2 del 36% rispetto al livello attuale.

Il progetto realizzato da AzzeroCO2 prevede uno sviluppo delle rinnovabili a basso impatto territoriale sulle tre isole dell’arcipelago. L’importo complessivo delle opere previsto dal piano è di 6.000.000 di euro e verrà coperto per l’80% da privati (Finanziamento Tramite Terzi – FTT, Esco) e altri partner finanziari.

Il piano di interventi messo a punto da AzzeroCO2 per le tre isole prevede l’utilizzo di diverse tecnologie: impianti fotovoltaici e solari termici integrati nell’architettura del luogo e nel paesaggio per edifici pubblici e privati; generatori a oli vegetali con motori con potenza di circa 100 kW; un progetto di mobilità sostenibile che prevede biciclette a pedalata assistita, motorini elettrici, colonnine e pensiline fotovoltaiche per la ricarica dei mezzi; un intervento sull’illuminazione pubblica che sostituirà le lampadine esistenti con nuove lampade a LED senza modificare la morfologia dei lampioni; infine, un progetto di forestazione del Bosco di Favignana. Verranno, inoltre, proposti e organizzati Gruppi d’Acquisto Solidali (GAS) di tecnologie rinnovabili per i cittadini delle tre isole.

Il sistema degli interventi proposti produrrà una serie di effetti positivi a livello locale come l’abbattimento dei costi di approvvigionamento energetico, l’ammodernamento del sistema energetico delle tre isole e la riduzione delle emissioni climalteranti e dell’inquinamento locale, la sensibilizzazione dei residenti stabili e di quelli stagionali, oltre alla creazione di nuove professionalità e all’aumento dell’occupazione.

Tutti i settori economici locali verranno coinvolti nella realizzazione degli interventi: il settore turistico, i soggetti gestori della generazione e distribuzione dell’energia (che verranno formati per l’installazione e la manutenzione degli impianti), il settore commerciale, le ESCO come soggetti finanziatori, la Provincia con interventi diretti e la partecipazione ad un progetto di studio per il riuso degli oli esausti e la Soprintendenza per la definizione congiunta dei criteri per lo sviluppo di ulteriori iniziative di salvaguardia del territorio.

Aspetto interessante del progetto è che le soluzioni tecnologiche adottate prevedono la possibilità di ampliare gli interventi, la riproducibilità del progetto su altre isole e la sua implementazione sulle Egadi consentirà la creazione di servizi stabili e capaci di creare ulteriore nuova occupazione.

Per informazioni: AzzeroCO2 – tel. 06 48900948
Responsabili del progetto:
Mario Gamberale – mario.gamberale@gmail.com,

Alessandro Vezzil – alessandro.vezzil@azzeroco2.it

19 gennaio 2010

http://qualenergia.it/view.php?id=1247&contenuto=Articolo

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *