Home > Istanza del Coordinamento Cittadinanza Attiva, sulla vendita del porto turistico di Procida

Istanza del Coordinamento Cittadinanza Attiva, sulla vendita del porto turistico di Procida

Riceviamo e pubblichiamo un documento, relativo ad una istanza che il Coordinamento Cittadinanza Attiva, ha inviato agli organi competenti, circa l’annosa questione della vendita del porto turistico.

Il COORDINAMENTO CITTADINANZA ATTIVA DI PROCIDA, a firma di Tommaso Forestieri, ai sensi del 1° COMMA ART.9 dello Statuto del Comune di Procida ha inviato una istanza al Presidente del Consiglio Comunale, Giorgio Formisano, al Sindaco Gerardo Lubrano, al Segretario Generale, al Presidente della Commissione Trasparenza, Antonio Intartaglia, ai capigruppo consiliari di “Procida in Progresso”, “Unione per Procida” e “Procida Democratica” avente ad oggetto la richiesta adozione atto deliberativo consiliare ricognitivo circa la vicenda e la gestione del PORTO TURISTICO DI MARINA GRANDE (SANCIO CATTOLICO).

“Con delibera di Consiglio Comunale del 16/06/2008, n°. 24 di approvazione del Bilancio di Previsione 2008 e pluriennale 2008 – 2010 è stata espressamente prevista l’alienazione della quota del 49% posseduta dal Comune di Procida nella Società “Isola di Procida Navigando S.p.A.” poiché il 27° comma dell’art. 3 della legge 244/2007 ha disposto che gli Enti Locali non possono detenere quote di partecipazione in società non aventi scopi direttamente connessi alle finalità istituzionali dell’Ente.

La Giunta Comunale con delibera n°. 141 dell’11/08/2008, ha disposto la procedura aperta per la partecipazione di tutti i richiedenti in possesso dei requisiti richiesti dall’annesso bando per l’avvio della manifestazione di interesse all’acquisto della quota del capitale detenuto dal Comune di Procida, in ragione del 49% nella società “Isola di Procida Navigando S.p.A.”

Il COORDINAMENTO CITTADINANZA ATTIVA DI PROCIDA, libera forma di partecipazione dei cittadini all’Amministrazione locale, riconosciuto ed inserito nell’elenco degli Organismi Associativi del Comune, rivolge formale istanza agli organi Comunali onde ottenere, ai sensi del 3° e 5° comma dell’art. 9 dello Statuto Comunale, l’adozione di un atto deliberativo ricognitivo al fine:

  1. Di approfondire l’intera vicenda Amministrativa della realizzazione del Porto di Marina Grande (Sancio Cattolico) e l’attuale gestione della società “Isola di Procida Navigando S.p.A.”
  2. Di procrastinare, ulteriormente, a tutto il 31 Dicembre 2008 i termini di scadenza del bando annesso e richiamato nella delibera di Giunta Comunale n°. 141 dell’ 11/08/2008 e seguente, in relazione alla nuova legge finanziaria 2008 e quella per gli Enti Locali e dell’ormai prossima normativa in materia di federalismo fiscale.
  3. Di stabilire, come da consulenza giuridico amministrativa del Segretario Generale del Comune di Procida, espressa nella delibera di Giunta Comunale n°. 141/2007, l’espletamento fino al termine di una procedura aperta con la partecipazione di tutti i richiedenti in possesso dei requisiti richiesti dal bando e con l’offerta in aumento rispetto ad un minimo preordinato.

Tutto quanto sopra richiesto rientra nelle prerogative e nello spirito del 4° comma dell’art. 8 del vigente Statuto del Comune di Procida.

Il Cooridnamento adesso attende le risposte delle istituzioni interpellate, in merito alle questione poste all’attenzione nonchè alla cittadinanza stessa chemerita altrettanto rispetto e trasparenza in merito.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *