Home > Procida Blog > La Giunta della Regione Campania intima agli armatori di soprassedere ad ogni inziativa a danno dei residenti e pendolari

La Giunta della Regione Campania intima agli armatori di soprassedere ad ogni inziativa a danno dei residenti e pendolari

Nota del Presidente del Consiglio Regionale della Campania:

Napoli, 10 ago (Il Velino/Il Velino Campania) – “Una soluzione per garantire il mantenimento delle tariffe ridotte sulle linee di collegamento marittimo per i residenti ed i pendolari delle isole di Capri, Ischia e Procida può essere trovata se si lavora con senso di responsabilità ad un intesa che metta d’accordo gli interessi dei pendolari, delle istituzioni locali, degli imprenditori”. E’ quanto ha dichiarato il presidente del Consiglio provinciale di Napoli Luigi Rispoli il merito alla vertenza che vede contrapposti alcuni Armatori Campani e la Regione. “E’ evidente -ha proseguito Rispoli – che occorrerà mettere mano con decisione al sistema trasporti via mare della nostra Regione e non si esclude la necessità di sacrifici, ma la tutela dei diritti e delle esigenze di tutte le parti in causa del comparto marittimo nel golfo di Napoli può e deve essere garantita anche attraverso procedure di evidenza pubblica che assicurino migliore qualità del servizio e rispetto della libera concorrenza”.

Nota del Consigliere Comunale delegato ai trasporti: Cap. Pasqualino Sabia rilasciata a tgprocida:

“Domani sarà una giornata decisiva, di sicuro non resteremo a  guardare passivamente. L’impegno profuso in queste ore testimonia il fatto di quanto la nostra Isola  sa essere punto di riferimento anche per le latre isole. Il nostro muoverci in aniticipo ha permesso la convocazione degli incontri di queste ore, per scongiurare di fatto una situazione paradossale”

Potrebbe interessarti

OMare Mio, Antonino Cannavacciuolo riparte da Procida

PROCIDA – Il noto chef Antonino Cannavacciuolo si imbarca in una nuova sfida dedicata al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *