La Regione Campania ha detto no, al tentativo degli armatori di utilizzare i disagi della popolazione per ottenere ulteriori contributi

Domenico De Siano, eletto dagli ischitani, ha assunto una posizione decisa nella tutela degli interessi degli stessi, ricambiando in maniera tangibile il largo consenso elettorale. La questione trasporti, non comprende solo il comparto marittimo, ma investe tutto il settore economico della nostra società. Costa meno pernottare in un albergo che essere trasbordati con una delle navi che attraversano il golfo. Non solo. I pendolari, gli ammalati, gli studenti e tutti gli isolani che ogni giorno devono per forza maggiore prendere una nave o un aliscafo per raggiungere la terraferma, sono fortemente penalizzati dal costo del biglietto, lievitato negli ultimi anni. I servizi offerti dalle compagnie di navigazione sono scadenti e non consoni ai criteri di modernità ed efficienza che il terzo millennio impone. Prendiamo al volo questa occasione, liberalizziamo le tratte, consentendo una vera concorrenza. Concordando l’ingresso sulle linee già distribuite di altre compagnie amatoriali europee. Il nuovo mercato, garantirebbe i livelli occupazionali, migliorandone la qualità. La ex Caremar non dovrà essere più la Cenerentola del golfo. Dovrà assumere una posizione di parità con le compagnie private. Il momento di crisi attuale deve essere utilizzato per soddisfare le nuove e moderne esigenze del trasporto marittimo. Il rilancio di tale settore, deve passare attraverso la guida e le indicazioni della regione Campania che deve svolgere in pieno il ruolo di guida e garanzia istituzionale per assicurare servizi soddisfacenti alle esigenze dei tempi. La politica fallimentare dei trasporti marittimi attuata dall’ex assessore Cascetta, con sprechi enormi, ha creato lo sfascio attuale. E’ il momento di adeguarci all’Europa con serietà e concretezza. Svolgeremo il nostro ruolo politico sensibilizzando e spronando l’onorevole De Siano, presidente della commissione trasporti della regione Campania, per affrontare la problematica con l’adozione di provvedimenti che rivoluzionino lo status quo.

Luigi Mattera

Consigliere comunale Pdl

Comune d’Ischia

fonte:

La Regione Campania ha detto no al tentativo degli armatori di utilizzare i disagi della popolazione per ottenere ulteriori contributi

Potrebbe interessarti

blank

Perchè è tempo di guardare all’Africa con occhi nuovi. Senza ideologismi e paure

di Nicola Silenti da Destra.it A scorrere le pagine del libro” La speranza africana. La terra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *