Mariano Cascone e1555002128238
Mariano Cascone e1555002128238

Lettera aperta ai Ministri Trasporti ed Esteri per riportare a casa i marittimi della Costa Diadema

PROCIDA – L’avv. Mariano Cascone ha scritto una LETTERA APERTA AI MINISTRI TRASPORTI ED ESTERI

MANDIAMOLA TUTTI PER RIPORTARE A CASA IL NOSTRO CONCITTADINO NICO STRAZZI

Ho appena inviato questa lettera al Ministro dei Trasporti (On.le De Micheli) ed al Ministro degli Esteri (On.le Di Maio), chiedendo l’immediato intervento del Governo Italiano per riportare a casa i nostri connazionali della Costa Diadema, tra cui il nostro concittadino Nico Strazzi

Copiate ed inviate alle seguenti mail:
segreteria.ministro@mit.gov.it
ministero.affariesteri@cert.esteri.it

Ecco il testo:

Spett.le On.le Paola De Micheli – Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti
Spett.le On.le Luigi Di Maio – Ministro degli Affari Esteri

Sono un cittadino dell’isola di Procida (NA).
È da giorni all’attenzione del Governo Italiano l’incredibile situazione che sta vivendo la nave da crociera Costa Diadema.
A bordo della nave, battente bandiera italiana, ci sono 1255 persone, tutte appartenenti all’equipaggio.
Di queste,155 sono di nazionalità italiana, tra cui un cittadino dell’isola di Procida.
Proviene da Dubai, dove sono stati sbarcati tutti i passeggeri tra i quali anche uno dei due medici di bordo, affetto da virus.
Attualmente circa 70 membri dell’equipaggio sono contagiati ed a bordo si trova 1 solo medico, anch’egli in precarie condizioni di salute.
È stata rifiutata da Gioia Tauro, da Napoli e oggi anche da Civitavecchia.
È in balia degli eventi, diretta in questi minuti verso Marsiglia (Francia) dove non si hanno certezze di attracco.
Il personale è allo stremo, abbandonato al suo destino.
Si attendeva l’autorizzazione allo sbarco in Italia, ma purtroppo non è arrivata.
Tutto ciò non è accettabile.
Lo scrivente, pertanto, chiede alle S.S.V.V. di intervenire ad horas autorizzando la nave ad attraccare in un porto della Repubblica Italiana qualora la Francia neghi l’attracco a Marsiglia e, in ogni caso, provvedere all’immediato rimpatrio dei nostri connazionali tramite l’ambasciata italiana in Francia, previa applicazione delle misure di prevenzione previste dagli attuali protocolli.
Confido nella Vostra sensibilità, auspicando un immediato intervento al fine di evitare un tragico epilogo della vicenda in parola, a tutela dei nostri connazionali tutti che meritano un risolutivo intervento del Governo Italiano.
E’ immorale abbandonarli al loro destino.

Distinti Saluti

Potrebbe interessarti

vincenzo de luca presidente campania

De Luca, da lunedì ok apertura scuole elementari

PROCIDA – “Autorizziamo da subito progetti speciali scolastici per bambini disabili e autistici e da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *