Salvatore Lauro
Salvatore Lauro

Marittimi: Salvatore Lauro rompe gli indugi ed attacca l’ inerzia del “Sistema”

 PROCIDA – “I giovani sono il futuro, vanno istruiti e messi nella condizione di mettere in pratica quanto hanno imparato tra i banchi di scuola – non devono essere lasciati inerti – liberi di perdersi – facili prede di false sirene- ” Sono queste le parole con le quali, Salvatore Lauro, già presidente dell’ omonimo gruppo armatoriale, rompe gli indugi e annuncia, in controtendenza rispetto a molti colleghi italiani, la decisione adottata dal proprio gruppo di imbarcare, fuori tabella e dunque in soprannumero allievi ufficiali che oggi per l’ inoperosità di Istituzioni, Confederazioni Datoriali e Sindacati, terminati gli studi non riescono a trovare collocaz ione a bordo. Il presidente Lauro, si dice certo che tra i giovani allievi che decideranno di intraprendere un percorso di formazione a bordo delle proprie unità veloci nasceranno i futuri comandanti e direttori di macchina della Alilauro – lancia una richiesta di imbarco rivolta a giovani marittimi residenti nei territori di Ischia – Napoli e Sorrento

Potrebbe interessarti

La corsa ad ostacoli del personale marittimo. Lo scandalo dei corsi professionali

di Nicola Silenti da Destra.it Dal diritto al lavoro sancito dalla Costituzione italiana a una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.