Home > procida > mobilità > Procida: Paura sul traghetto Caremar

Procida: Paura sul traghetto Caremar

caremar meteoQuesta mattina paura sul traghetto Caremar che, verso le ore 7,50, è partito dal porto di Marina Grande alla volta dell’isola d’Ischia. Dopo aver salpato l’ancora non senza difficoltà, dovute alle condizioni meteo marine non particolarmente favorevoli, molti passeggeri presenti a bordo hanno udito un colpo, all’altezza dell’imboccatura del porto, come se il fondo della nave avesse urtato qualche cosa. Successivamente la nave ha avuto una serie di inclinazioni (rollii) al verificarsi dei quali alcuni passeggeri,  hanno iniziato ad urlare o stendersi per terra presi dal panico (sono stati assistiti anche da qualche medico presente). Il traghetto regolarmente ha proseguito per Ischia.

Potrebbe interessarti

Convegno ONA Amianto in navigazione: tutela dei marittimi esposti ad amianto

Roma – (c.s.) È strage di marittimi per via dell’esposizione ad amianto che cadono per via della fibra killer a bordo: …

7 commenti

  1. Ero su quel traghetto stamattina ,non ho sentito colpi solo vibrazioni,è vero il traghetto è uscito dal porto passando vicinissimo al scogliera di ponente ma non toccando assolutamente. chiaramente non appena la nave ha lasciato il ridosso della scogliera ha preso delle rollate ma chi va per mare sa che con le condizioni meteo che c’erano rientrano nella normalità.

    • Evidentemente il signor Nicola non era sullo stesso traghetto delle 725 dove io e le mie colleghe viaggiamoo tutti i giorni da anni, in quanto la nave dopo aver urtato e strisciato per alcuni metri la scogliera del faro verde nel porto di Procida ha rollato, creando il panico nei passeggeri. La cosa grave non è ciò che è avvenuto, ma la mancata assistenza ed informazione sulla sicurezza della nave da parte del comandante e dell’ equipaggio ai passeggeri..

      • Credo ci sia molta gente inesperta che scambia addirittura per un urto alla scogliera dei normali scossoni tipici del mare … immagino che la nave avrebbe dovuto avere una falla dopo un urto…

        • Guglielmo Taliercio

          Secondo alcuni,per quanto ci è dato sapere, nel pomeriggio dello stesso giorno, un sub si è immerso per visionare la chiglia della nave in questione. Inesperienza, o forse il dubbio a qualcuno è venuto … o no?

        • Gli scossoni dovuti al mare all’interno del porto? Ho i miei dubbi caro!!!

  2. Direi che il fatto che la nave non sia colata a picco lascia pochi dubbi.. inesperienza di alcuni passeggeri e sindrome della costa concordia. .. suggerisco dosi abbondanti di camomilla !

    • Guglielmo Taliercio

      La prossima volta gli facciamo fare l’esame del “patentino” prima di imbarcarli. Beh, proprio considerando che la nave non è caduta a picco (il che non significa che non ha urtato qualche cosa) in situazioni del genere, dato che certamente parliamo di personale di bordo esperto, non occorre certo un esame per dare qualche notizie in più ai passeggeri quantomeno si eviterebbero tante discussioni come queste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *