Procida. Sequestro "Savina Caylyn", clamorosa manifestazione a Roma con l'assalto" dei mille in piazza Montecitorio

Di Gennaro Savio – E’ giunta sino a Roma la protesta dei cittadini di Procida, Gaeta, Torre del Greco e di altre città italiane per chiedere l’immediata e pacifica liberazione dei marittimi rapiti sulle navi “Savina Caylyn” e “Rosalia D’Amato” e tenuti prigionieri sotto il tiro delle armi da ormai circa sette mesi nelle acque del Corno d’Africa. [youtube BoEa5QAqSk8]Oltre mille cittadini sono giunti in piazza Montecitorio dove hanno scandito duri slogan contro il governo Berlusconi e il Ministro degli esteri Frattini accusati senza mezzi termini di non aver fatto nulla sino a questo momento per ottenere la liberazione degli ostaggi italiani.  I parenti dei sequestrati sono distrutti e disorientati dalla lunga prigionia dei loro congiunti e si sentono letteralmente abbandonati dalle Istituzioni dello Stato preposte alla soluzione del problema. Presente in piazza Monte Citorio, oltre ad una delegazione di ischitani e al Segretario generale del PCIML Domenico Savio, anche l’Onorevole Elisabetta Zamparutti la quale con i colleghi del Partito Democratico del gruppo Radicali ha presentato un’importante Interrogazione parlamentare. Nel corso della manifestazione una delegazione dei parenti dei sequestrati è stata ricevuta da Gianni Letta, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ha garantito un intervento del Governo. Staremo a vedere se alle parole almeno in questa fase estremamente drammatica del sequestro in Somalia, il governo alle parole farà seguire i fatti.

Potrebbe interessarti

cs Procida FEAMP foto

Procida, un documentario per la due giorni europea del mare

A Procida cinema per il mare con «Il futuro NELLA tradizione» Il cinema per raccontare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *