Home > Vivara > Procida: Autorizzato il passaggio temporaneo sul ponte di Vivara.

Procida: Autorizzato il passaggio temporaneo sul ponte di Vivara.

Forse una svolta che potrebbe aprire un piccolo spiraglio e rappresentare un precedente importante, dopo anni di immobilismo, per la definitiva riapertura al pubblico dell’isolotto di Vivara. Il Sindaco Vincenzo Capezzuto, infatti, con una propria ordinanza firmata il 12 aprile 2012 rende possibile l’accesso a Vivara attraverso il ponte che la collega a Procida per effettuare i lavori di messa in sicurezza di alcuni edifici che versano in gravi condizioni statiche, per lo più, ulteriormente aggravate da atti vandalici posti in essere le settimane scorse. Nell’ordinanza si legge:
“Che il Presidente del C.d.A. della Fondazione Ospedale Civico “Albano Francescano” con sede in questo Comune alla via Casale SS. Annunziata, 3, con le note n°163 e 166 del 16/03/2012 ha rappresentata la necessità di porre in sicurezza gli immobili che insistono nella Riserva Naturale Statale “Isola di Vivara” interessata da continui smottamenti e crolli di strutture portanti; che gli interventi, assolutamente necessari ed urgenti, sono stati già oggetto di valutazione ed autorizzazione da parte della soprintendenza BB.AA. giusta nota prot. n°28803 del 21/02/2012; che ingiustificati ritardi nell’esecuzione delle opere possono arrecare danni irreversibili al complesso immobiliare vincolato e storico dell’isolotto con consequenziali responsabilità sia amministrative sia erariali; che le zone dell’isola di Vivara sulle quali insistono i fabbricati interessati dai crolli sono frequentate dai componenti dell’Associazione ONLUS LIPU – Guardie venatorie e zoofile volontarie convenzionate con la Fondazione “Albano Francescano” per la vigilanza territoriale e l’attività di inanellamento degli uccelli a scopo scientifico nonché dai rappresentanti della predetta istituzione, proprietari della Riserva; che la Ditta Edil Group Srl con sede a Procida alla Via Monsignore Scotto Pagliara, 17 è stata già incaricata di agire tempestivamente per i consolidamenti da effettuare; che la Regione Campania –Area generale di Coordinamento Ecologia Tutela Ambiente e Disinquinamento Settore “Ciclo Integrato delle Acque” ancora non si è espressa sulla richiesta del Comune di Procida per l’attraversamento pedonale del ponte che collega Procida all’isolotto di Vivara; che le suddette note dell’Albano Francescano chiariscono che l’accesso alla Riserva naturale avverrà senza l’ausilio di macchinari e/o mezzi meccanici; che, a salvaguardia della pubblica incolumità il Sindaco quale Ufficiale di Governo ex art. 54 D.Lvo 267/2000 è tenuto ad intervenire con proprio atto ordinando l’immediata esecuzione dei lavori; che ciò può avvenire solo previo attraversamento del ponte sopra indicato, al quale sono state effettuate le opere di ripristino e le stesse risultano collaudate; visto l’art. 54 commi 7 e 7 del DLvo 267/2000;visti gli artt. 650 e 677 c.p.;
O R D I N A
a) Alla Fondazione Ospedale Civico “Albano Francescano” nella persona del Presidente del C.d.A. Avv. Mariano Cascone di procedere ad horas all’esecuzione dei lavori di messa in sicurezza degli immobili presenti nella Riserva Naturale Isola di Vivara che presentano smottamenti e cedimenti tali da arrecare pregiudizio alla pubblica incolumità con attraversamento del ponte di collegamento tra l’isola di Procida e la Riserva Naturale Statale “Isola di Vivara”.
b) La Regione Campania si intende mallevata da ogni responsabilità derivante dal passaggio del personale operaio e del materiale occorrente al consolidamento delle strutture murarie degli immobili oggetto degli interventi sul ponte cassonetto tubo (condotta pensile) tra l’isola di Procida e l’isolotto di Vivara.
c) che copia della presente venga notificata:
Alla Fondazione Ospedale Civico “Albano Francescano” via Casale SS. Annunziata n°3 – Procida; Alla Regione Campania Settore Demanio Patrimonio – Via Metastasio n°57 Napoli; Regione Campania – Settore Ciclo Integrato della Acque – via A. de Gasperi n°28 Napoli – C/A Dott. Palmieri – C/A Ing. Capobianco; Ditta Edil Group Srl con sede a Procida alla Via Monsignore Scotto Pagliara, 17; Comando Polizia Municipale di Procida; Stazione CC. di Procida; Ufficio Circondariale Marittimo di Procida; Soprintendenza BB.AA. di Napoli.”

Potrebbe interessarti

Procida: riprendono le visite di Vivara

PROCIDA – Dopo l’interruzione durate qualche giorno, dal sito istituzionale del Comune di Procida apprendiamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *