Home > politica > Avv. Mariano Cascone: “Finiamo di tartassare i marittimi sulla bolletta dei rifiuti solidi urbani”

Avv. Mariano Cascone: “Finiamo di tartassare i marittimi sulla bolletta dei rifiuti solidi urbani”

mariano cascone2E’ comune consapevolezza che l’economia dell’isola di Graziella è strettamente legata alla professione di marittimo che ha per peculiarità alternare periodi di imbarco, durante i quali, per quattro o cinque mesi si è impegnati a bordo di una nave, ad altri in cui si è in licenza a casa. Questo permette ai marittimi, e ai rispettivi nuclei familiari, di poter ancora contare su di uno reddito superiore alla media di chi lavora a terra, sia nel pubblico che nel privato, anche se, a pensarci bene, a fronte di tasse e contributi versati, i marittimi, per diversi mesi l’anno, non possono usufruire dei relativi servizi. Questo il senso dell’interrogazione che il consigliere comunale de “La Svolta”, avv. Mariano Cascone, ha inviato al Presidente Consiglio Comunale, al Sindaco e al dirigente Ufficio Affari Istituzionali nella quale, tra l’altro, si formula la proposta di applicare uno sconto per la tassazione rifiuti urbani a favore della categoria.

“I lavoratori marittimi – scrive Cascone – presenti in gran numero sulla nostra isola, oltre a rappresentare un vanto storico per la competenza e professionalità riconosciuta a livello internazionale, risultano indispensabili per la fragile economia isolana la quale in buona sostanza si regge ancora grazie ai soldi che, con il loro sacrificio, portano sulla nostra isola.

Per ovvi motivi lavorativi, i marittimi passano diversi mesi lontano da Procida, periodo durante il quale non apportano alcuna produzione di rifiuti per la loro fisica assenza. Ciò nonostante – sottolinea il rappresentante de “La Svolta” – ai fini del calcolo della tassa sui rifiuti, i nuclei familiari che presentano marittimi vengono tassati in maniera piena come se i marittimi fossero presenti tutto l’anno sull’isola, senza tenere conto dei lunghi periodi di loro assenza e relativa non produzione di rifiuti. Tale situazione, oltre a rappresentare una oggettiva forzatura a danno delle famiglie procidane, non tiene in minima considerazione e rispetto una categoria che, come detto, tiene a galla l’economia isolana e senza la quale Procida non sarebbe l’isola economicamente felice che invece fortunatamente risulta ancora essere.

Il sottoscritto Consigliere, già in data 20.03.2014 in sede di Commissione Bilancio, riunita proprio per discutere del Regolamento della tassa sui rifiuti, propose all’Amministrazione Comunale di modificare il detto regolamento e prevedere l’applicazione di uno sconto in bolletta per tutti i nuclei familiari ove sono presenti marittimi, alla luce delle oggettive motivazioni sopra dette.

Purtroppo, fino ad oggi, questa Amministrazione Comunale non ha dato ancora una risposta a tale proposta, che appare giusta ed equa. Inoltre – continua Mariano Cascone – si osserva come tale proposta risulti anche giuridicamente corretta, poiché durante il periodo di imbarco è l’armatore a pagare lo smaltimento dei rifiuti prodotti dall’equipaggio ai comuni ove viene smaltita la spazzatura di bordo; e quindi se la tassa viene pagata dai marittimi al Comune di Procida anche quando questi sono a bordo, ci troviamo di fronte ad un caso di doppia tassazione su di un medesimo servizio, cosa che è vietata dalla legge e che potrebbe esporre il nostro Comune ad una serie di azioni legali con danni incalcolabili per le deficitarie casse comunali.

Tanto premesso – conclude l’avv. Cascone – si chiede di conoscere perché l’Amministrazione Comunale ed il Sindaco non hanno preso in considerazione la proposta del sottoscritto consigliere, già formulata in data 20.03.2014 in sede di Commissione Bilancio, di applicare uno sconto sulla tassa dei rifiuti alle famiglie ove è presente un marittimo e perché, quindi, l’Amministrazione continua a far pagare la tassa sui rifiuti ai marittimi anche per i periodi in cui sono imbarcati e quindi impossibilitati a produrre spazzatura”.

Potrebbe interessarti

Convocato Consiglio Comunale per il 9 Ottobre

PROCIDA – Per il prossimo 9 Ottobre alle ore 18,00 presso la Casa Comunale, il …

27 commenti

  1. Noi marittimi siamo sempre stati trattati male dalla politica isolana. Io sono sbarcato da 2 giorni dopo quasi 5 mesi di imbarco e ho trovato la mia isola sempre più caotica, sporca e mal gestita. Ben venga la proposta dell’Avv. Cascone e spero che in molti si uniranno a lui in questa battaglia di giustizia per noi che mandiamo avanti l’isola con i nostri stipendi, come ha ricordato giustamente l’avvocato Cascone.

  2. il Cerusico di Mare

    E’ vero che i marittimi procidani svolgono un lavoro usurante ecc ecc…………ma questa è solo una propaganda elettorale per accaparrarsi voti dei lavoratori del mare. Io mi sento offeso da questo “sconto” richiesto dal Cascone …allora se è vero quello che dice dovremmo scontare anche quelle famiglie che lavorano per la maggior parte a Napoli e che tornano a casa solo per dormire……….tutti i pescatori che la notte lavorano sul mare e il giorno riposano………..credo che sono altri i compiti del politico e non quello di accattivarsi le varie fazioni.

    Se poi i marittimi, come il primo a commentare, vogliono essere presi in giro ………..allora va bene cosi………….

    BUON FERRAGOSTO.

  3. Che cosa non si fa

    per un pò di visibilità ?

    Ci vorrebbe ben altro,e non vendere il fumo…, per prendere i voti di qualche marittimo

  4. Io non mi sento affatto offeso e faccio pure io il marittimo. Non puoi paragonare che sta fuori procida 4-5 mesi all’anno 24ore su 24 con i pendolari o i pescatori. Non ha senso quello che dici. La propaganda la fai tu contro Cascone che invece ha fatto una proposta seria e motivata.

    • il Cerusico di Mare

      ..caro Cascone………..se proprio vogliamo ragionare con l’orologio e la bilancia alla mano……….produce più spazzatura un marittimo che un pendolare, poiche il marittimo manca 5 6 mesi un pendoalre quasi tutto l’anno.

      E poi visto cheil discorso si è iniziato con i marittimi che hanno un reddito superiore ecc ecc..allora saprai meglio di me che da statistiche è conosciuto che più il reddito è alto maggiore è la produzione di rifiuti urbani…………

      ciao Cascone (opss Michele)

  5. Capt. Gennaro CIBELLI

    Avv. Cascone lasci perdere i marittimi, e non si azzardi nemmeno a nominarli, questa categoria non ha mai avuto bisogno di paladini e sostenitori, e non avrà mai bisogno di persone come lei!
    Ogni battaglia l’abbiamo sempre vinta da soli senza l’aiuto di nessuno; a lei della categoria non è fregato mai nulla, sta solo cercando di fare propaganda elettorale, per cercare di mettere su un bottino di voti che lo porti a scaldare per altri 5 anni una sedia in consiglio comunale o addirittura in giunta se è sempre alleato con Muro!
    Ma a chi crede di prendere in giro??? Veda, forse non lo sa, ma durante i lunghi mesi di lavoro in mare con tutte le insidie e le difficoltà che incontriamo la mente si affina e non poco, e figuriamoci se ci facciamo prendere in giro da Lei!
    Lasci perdere Avv. Cascone ci rinunci,Lei è l’ennesimo “politico” che non sa stare senza poltrona e questo i procidani lo sanno troppo bene e, se qualcuno dovesse dimenticarlo cosa molto difficile, ci saremo noi a farglielo ricordare!

  6. Hahaha questa e’ bella! Caro anonimo io mi firmo mentre tu ti nascondi dietro un nome di fantasia. Facciamo una cosa: io ti dico il mio cognome e tu mi dici chi sei. Ma temo che la tua codardia te lo impedisca.

  7. La solita guerra tra poveracci! Se è cosi, se non è cosi, allora quello è un mariuolo, no il mariuolo sei tu.
    Piu che guerra tra poveracci io penso che sia una guerra tra consiglieri e assessori mimetizzati.- Quella di Cascone sarà sicuramente una trovata elettorale ma certamente non priva di fondamento. la realta è proprio quella. se esiste un regolamento per la tassa sui rifiuti che tiene conto anche del nucleo familiare e che da sconti a chi possiede casa a procida ma non residente tutto l’anno , non si capisce perchè non dovrebbe essere valida la proposta di Cascone. Vuoi vedere che chi è contrario è uno di quei centinaia di proprietari di case che affitta durante l’estate a nero. Ma la spazzatura dei migliaia di bagnanti che alloggiano nelle case fittate in nero, chi la paga? I poveri procidani che non posseggono case da fittare? compreso i marittimi che non fittano? Un regolamento che tiene conto sia dell’ampiezza della casa e sia del nucleo familiare, cosi che va a pagare di piu una famiglia di 5 persone in 60 metri quadri che una coppia di anziani in 200 metri quadri. Non ha importanza , poi, se la coppia ha diviso la casa in un bed and brekfast di 6 o 7 camere e che ospita 40 persone??? Chi la paga la spazzatura di queste persone se non i poveri fessi dei procidani non proprietari??? Oltre ai marittimi che a casa non ci stanno manco per cena? Stato di cacca!

  8. Capt. Gennaro CIBELLI

    Avv. Cascone anzichè pensare ai marittimi e dire una valanga di frottole, perchè non dice agli elettori cosa ha fatto quando è stato consulente alla regione Campania col governo Bassolino, quando è stato Presidente dell’Albano Francescano e quando ha fatto parte della segreteria FLI, e sopratutto come ha fatto?????
    Veda gli elettori sono più interessati a ciò, che alla rata della spazzatura che i marittimi giustamente e come il resto dei cittadini DEVONO pagare!

  9. Sig. Cibelli se a lei non piace la proposta basta dirlo. A me e tanti altri invece piace. Che vuole farci? Fucilarci? Poco mi importa chi l’ha fatta, a ma pare giusta. Poi se ha qualcosa di personale contro Cascone glielo vada a dire in faccia se ha coraggio e non molesti la discussione su questo sito con i suoi sfoghi.

  10. Capt. Gennaro CIBELLI

    Sig. Michele proprio Lei parla di coraggio????
    Innanzitutto dovrebbe cominciare proprio lei ad aggiungere il suo cognome e/o altro per farsi identificare….!
    E’ troppo comodo mettersi dietro uno schermo e scrivere rimanendo anonimi!!!
    Di coraggio, lo scrivente ne ha più di quanto pensa, non a caso si firma sempre e questo credo sia fuori discussione!
    Se vuole poi risparmiare sulla spazzatura, è liberissimo di farlo, ma si ricordi però che si paga tutto in proporzione e non può pretendere che, tantissimi utenti con un reddito di gran lunga inferiore al nostro e, semmai con una casa in affitto debba pagare lo stesso!
    E poi non lo dimentichi all’Avv. Cascone non interessa nulla ne di lei ne di me ne di tanti altri colleghi sempre se, lei è uno di quello, ho i miei dubbi!!!
    Quanto invece al personale, non ho nulla ne contro l’ Avv. Cascone ne contro l’ Avv. Muro ne contro altri, cerco solo, come tanti altri, di dare il mio contributo affinché Procida possa essere libera politicamente da entrambi.
    Provi a chiedere ad esempio all’ Avv. Cascone cosa ha fatto in 5 anni che è stato all’opposizione???? Glielo dico io, dopo appena sei mesi dalle stesse si è alleato con l’ Avv. Muro il quale, l’ha promosso dirigente provinciale del FLI ed invece, al suo amico di partito Sig. Costagliola dirigente cittadino FLI e tra i compiti a loro assegnati c’era solo quello di lavorare a fianco dell’attuale sindaco per non farlo crescere, diversamente sarebbe poi diventato pericoloso in un eventuale futuro elettorale, quello che sostanzialmente sta accadendo!!!!
    Lascio a lei come a tutti coloro che leggeranno questo mio commento le conclusioni, Buon Ferragosto!!!!

  11. Secondo me il sig. Cibelli vuole buttarsi in politica! E inizia proprio male!

  12. Capt. Gennaro CIBELLI

    Caro Valentino, se ti chiami veramente Valentino, sei completamente fuori strada, ho il mio lavoro che amo e che da 17 anni mi da tantissime soddisfazioni e questo mi basta!
    Se dico la mia e solo perchè amo la mia isola e, la mia coscienza mi impone di non rimanere indifferente d’innanzi allo scempio che da vent’anni si perpetua a causa dei soliti ignoti di cui mi annoio pure di ripetere i nomi, tanti tutti li conoscono!
    Comunque è liberissimo di non credermi, il tempo come sempre sarà un fedele servitore e testimonierà quanto ho appena scritto!
    Buon ferragosto anche a Lei!

  13. Al Sig. Cibelli: ma di quale equità sta parlando? ma perche non risponde a quello che le è stato detto circa i bagnanti che vengono alloggiati in nero e producono quintali di spazzatura: Ci puo spiegare per quale motivo un qualsiasi cittadino, piu sfortunato con poco reddito e casa in affitto (come ha citato lei) , debba pagare anche per queste migliaia di persone? Meno male che non ha nulla contro Cascone, altrimenti che avrebbe fatto? lo avrebbe crocifisso? Se lei è cosi fortunato da avere uno stipendio cosi alto, parli per se e non per la categoria dei marittimi in generale! Sa bene sul mare quanto sia dura e si soffre (o non lo sa?) e allora dopo il danno la beffa?? Non ha importanza chi ha proposto il problema ma il contenuto. Se lei vuol pagare nessuno glie lo impedisce ma rispetti il pensiero di altri che probabilmente non sono cosi fortunati da avere il suo notevole stipendio!

  14. Dimenticavo: Michele Lubrano….marinaio!

  15. cesare costagliol

    Seguo sempre con interesse i commenti del Capt. Gennaro CIBELLI e noto un senso, da me condiviso, di rabbia verso una situazione isolana che sta diventando sempre piu’ insostenibile. Il discorso che porta avanti l’avv.Cascone non e’ privo di fondamenta ma mi lascia indifferente. Avrei molto piu’ apprezzato un intervento su tematiche calde del panorama isolano che a parer mio meritano piu’ risalto.Sono un marittimo e quando ritorno trovo la mia isola sempre peggiore di come l’avevo lasciata eppure e’ uno scoglio e ha uno dei redditi procapite piu’ alti d’iitalia.Detto cio mi domando ma com’e’ possibile? Diciamoci la verita’ le varie amministrazioni hanno fatto di tutto per portarci a questo, ma qualcuno le ha votate e, anche in alcuni casi, piu’ volte, quindi se c’e’ da trovare colpevoli ci dovremmo solo guardare allo specchio noi isolani con la nostra pigrizia mentale, la nostra indolenza e la nostra naturale prediscposizione a guardare solo al nostro orticello.P.S. ho letto il commento de il Cerusico di Mare nel quale si commisurava un reddito alla produzione di rifiuti, ora, se non ricordo male la tssa sulla nettezza urbana si paga in base al numero di abitanti e il metraggio casa quindi ha gia parametri ben definiti senza spaziare con ricerche strane e poi un marittimo, generalmente manca dai 7-8 mesi l’anno (in media 4 mesi a bordo e 2 a casa).

  16. Capt. Gennaro CIBELLI

    Sig. Michele, non sono qui a fare polemiche personali con lei e/o con altri, parliamo di contenuti che è più produttivo, è giusto quello che dice riguardo i bagnanti, (spazzatura) ma credo più coerente chiedere spiegazioni ai proprietari degli immobili che vengono locati, i quali a mio modestissimo parere dovrebbero includere nel canone d’affitto anche la rata della spazzatura dovuta per gli stessi; questo per evitare che poi chi come lei me e tantissimi altri non paghino anche per queste persone, intendo i proprietari ovviamente e tutti coloro che evadono che a Procida come ben sa sono tantissimi!
    Quanto poi allo stipendio dei marittimi, non ho mai sentito che sia da fame anche se si svolge la funzione di marinaio come lei e poi, carissimo Sig. Michele non si dimentichi del 75% dello stipendio che si percepisce a casa quando ci si mette sotto cassa marittima, che a quanto pare ha ripreso di nuovo i ritmi di sempre, basti guardare le file negli studi dei nostri medici di base!!! Tutti malati???? Pertanto se si va ha sommare otto mesi di stipendio di bordo coi 4 di cassa marittima e lo si divide per 12 non credo proprio che ci si possa lamentare, anzi!!! E questo credo sia insindacabile, diversamente non siamo persone realistiche!
    Se poi lei crede nella buona fede dell’ Avv. Cascone o di altri e ,crede che possano fare i suoi interessi, beh cosa le posso dire ,si faccia prendere in giro!!!
    Continuando,colgo l’occasione per ringraziare il Sig. Costagliola che non ho il piacere di conoscere, e che, da persona coscienziosa ed intelligente qual’è, ha colto nel segno ed ha saputo perfettamente interpretare quello che vorrei e cerco di trasmettere con le mie polemiche online, a tutti coloro che hanno a cuore Procida!
    Lo ripeto per l’ennesima volta, non ho bisogno di nessunissima poltrona, già ne più di una e, sono entrambe abbastanza pesanti, che comunque mi danno tantissime soddisfazioni in tutti i sensi del termine. Esprimo le mie opinioni solo perchè, come ben dice il Sig. Costagliola non se ne può più e, la responsabilità di tutto ciò non è sicuramente mia o di tantissimi altri come me, ma di coloro i quali, (uno in particolare), Avv. LUIGI MURO da oltre vent’anni hanno determinato solo effetti negativi
    E’ giusto tutto ciò?????

  17. Ma perché non vi attenete al merito della discussione e lasciate al tempo debito le vostre considerazioni sulla campagna elettorale? Ma perché anche le cose buone devono essere viste con la malizia e con la cattiva fede a prescindere? E’ per colpa di gente come voi che Procida va male. Sempre a criticare anche quando non ci sono le condizioni per farlo. Ripeto, la proposta di Cascone è valida. Tra l’altro si applica già in altri Comuni. Non divagate per favore.

  18. Dai consensi avuti(23)

    dal mio post,non posso che ribadire,dopo una caterva di commenti,che

    la ” volpe ” Cascone ha ottenuto il suo scopo: “far solo parlare di se,anche se,quasi sempre,in negativo.

    La sua proposta ha solo un contenuto : solo elettoralistico e strumentale.

    Non lo dico per partito preso,io non ho pregiudizio con nessuno,ma affrontare un argomento cosi scottante,decontestualizzandolo da tutte le altre problematiche,è

    a mio parere,solo un modo di far far parlare di se, assolutamente superficiale e da pivello politico.

  19. Pensate a chi ha in lavoro precario e a tempo determinato fuori Napoli e non può rientrare la sera.. Le famiglie pagano la spazzatura a Procida e nelle città dove i sono costretti a lavorare i figli per qualche squallida stanza presa in affitto.Quanta spazzatura produrranno queste persone? come i pendolari che a sera tornano dalle mamme o dalle mogli o quanto i marittimi che tornano a casa pieni di soldi? Le persone di cui parlo con le debite eccezioni non possono neppure mettere su famiglia.Contate queste persone o,non ne avete il coraggio ? L’importante è non contare sui loro voti.

    • il Cerusico di Mare

      …………..appunto…………..brava Luana………….

      I marittimi , che stimo molto, sono sicuro che non cadranno nel tranello….anzi visto che la cassa marittima ha ricominciato a “camminare” dopo lo scivolone……..forse è meglio che non si parli molto della loro categoria….

      buona domenica

  20. Michele Lubrano

    Cazz arola!!!Io ho avuto solo 1 consenso…..penso che mi suiciderò!
    Stiamo inguaiati! Chest è procida. Visto che a me non me ne frega un Ca…. di chi ha tirato fuori questo argomento e per lo piu persona con idee che non copndivido spesso, e non me ne puo fregare piu di tanto, MI INETRESSA invece molto la proposta giusta ed equa. Io non voglio fare il paladino di nessuno e non voglio pagare la spazzatura agli altri. Ma come caspita lo si deve dire? Per questo in questo paese poi prendono il sopravvento le grandi teste, proprio perche al massimo in un nostro dibattito riceviamo circa “23” consensi!!!! stamm nguaiat

  21. cesare costagliola

    sig gep p. condivido la sua considerazione sul basta che se ne parli. comunque essendo un marittimo io ne trarrei sicuramente beneficio dal discorso dell’esenzione del pagamento tassa rifiuti ma sono anche un realista come puo un comune che finanziariamente ha fiatato solo con la dismissione di beni immobili rinunciare a queste entrate? Mi scuso con il signor giulio ha ragione si divaga uscendo dal merito dell’articolo ma quando vedo protrarsi per anni una politica di autodistruzione bhe la rabbia monta come si puo sempre stare immobili? Alla fine i risultati delle politiche di questi anni si notano basta fare una foto da terra murata verso la corricella con quello sfregio indegno .signor giulio ha ragione si divaga a volte ma per metterla sull’ironico le dico che quando comincio sono troppo pigro per fermarmi.

  22. Capt. Gennaro CIBELLI

    Carissimo Geppino, non credo proprio che l’Avv. Cascone ha ottenuto il suo scopo, che comunque era quello di cercare consensi tra una categoria molto nutrita, e comunque, anche se il suo scopo fosse stato solo quello di far parlare di se, comunque ha fatto un grosso buco nell’acqua perchè a quanto ,se vogliamo analizzare i lettori dell’articolo, i relativi commenti ed i voti, come ben dice lei, è stato letteralmente bocciato dal 90% dei lettori, quindi la prossima volta fa più bella figura se tace!!!!
    Si sa, quando si hanno cattivi maestri alle spalle questi sono i risultati!
    Buone vacanze a tutti!!!!

  23. E si fanno le proposte e non va bene perché si dice che è propaganda elettorale (approsito, che male c’è?). E non si fanno le proposte e si dice che non va bene perché si scaldano le sedie in consiglio. E quelli della maggioranza sono incapaci, e quelli dell’opposizione non fanno niente. E questo e’ scemo e l’altro è’ disonesto. Ma guardatevi allo specchio signori miei. Voi cosa mai avete fatto per Procida? Ma fatela finita.

  24. Sig. Valentino, purtroppo questi sono certi procidani. Buttano tutto in politica, anche quello che non c’entra nulla.

  25. John Anthony Calise ( Wishy)

    Buon pomeriggio Signori/e , ritengo che ognuno e’ libero di esprimere le proprie opinioni o nel caso dell’Avv Cascone fare le proprie proposte, sono anche io un marittimo e credo di non conoscere nessuno dei Signori che hanno alimentato questo dibattito ma seguo con vivo interesse ogni qualvolta che sono in licenza le varie discussioni sui siti dedicati alla nostra isola, in particolare ho notato diversi articoli del Comte il Sig. Cibelli non solo su “Il Procidano” ma anche su TGProcida e personalmente mi fa piacere leggere i suoi articoli che almeno per quanto mi riguarda danno informazioni abbastanza dettagliate sulle varie problematiche della nostra amata isola che poi siano giuste o sbagliate le sue opinioni nei suoi articoli, ognuno di noi ha la propria facoltà ed intelligenza nel saper giudicare e trarre le personali conclusioni, non entro nel merito della proposta che cmq ritengo interessante, per il Sig. “Cerusico di Mare” vorrei soltanto dire che NON TUTTI usufruiscono della cassa marittima e non capisco cosa si vuole intendere quando si scrive ” forse è meglio che non si parli molto della loro categoria….” invece non sono d’accordo con chi afferma che il pendolare può’ essere paragonato al marittimo poiché mentre il pendolare ritorna a casa tutte le sere ed i fine settimana li passa in famiglia considerando anche le varie feste incluso la Pasqua e Natale il marittimo invece nella maggior parte dei casi manca da casa circa 8 mesi l’anno dunque non credo che la situazione sia la stessa…….saluto tutti cordialmente p.s. Comte Cibelli si dice che chi non abbia il coraggio di firmarsi ……….(non creso ci sia bisogno di continuare poiche’ sono sicuro che Lei avra’ capito benissimo cosa intendo dire)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *