Home > politica > Procida: Convocata seduta di Consiglio Comunale per il 29 e 30 Novembre
Onorevole Luigi Muro, Presidente del Consiglio Comunale di Procida
Onorevole Luigi Muro, Presidente del Consiglio Comunale di Procida

Procida: Convocata seduta di Consiglio Comunale per il 29 e 30 Novembre

Onorevole Luigi Muro, Presidente del Consiglio Comunale di Procida
Onorevole Luigi Muro, Presidente del Consiglio Comunale di Procida

Il Presidente del Consiglio Comunale, On Luigi Muro, ha convocato, in seduta ordinaria, in prima convocazione per giorno 29 novembre 2012 alle ore 17,00  e in seconda convocazione il giorno 30 novembre 2012 alle ore 17,00, presso la Sala Consiliare “V. Parascandola”,  una riunione del Civico Consesso che, tra gli altri discuterà di: Verifica dello stato di attuazione dei programmi e degli equilibri di bilancio 2012; esame situazione stazione marittima; sicurezza circolazione stradale: valutazioni e eventuali provvedimenti – Atti di indirizzo.

Potrebbe interessarti

Faro di Punta Pioppeto: quale futuro?

PROCIDA – Uno degli angoli più belli dell’isola di Graziella ritorna al centro della discussione …

Un commento

  1. Caro Sig. Presidente,
    apprezzo molto la sua dedizione per Procida, nonostante i suoi impegni parlamentari.Leggo con interesse, gli argomenti che saranno trattati nella seduta del prossimo consiglio comunale.Gentile Presidente, la prego di voler inserire nella scaletta degli argomenti da trattare,di mettere in risalto quello del caro Affitti, di cui mi faccio promotore (vista la latitanza ed il disinteresse delle Associazioni di categoria di Procida) in nome e per conto dei commercianti della marina in special modo quelli dei Bar e Ristoranti.La crisi che stiamo vivendo e la peggiore degli ultimi 30 anni e nonostante tutto gli affitti aumentano ed i proprietari chiedono pure l’adeguamento ISTAT ci vuole un vero coraggio,alla luce dei fatti la catastrofe è prossima,il costo degli affitti è estremamente elevato la media degli affitti e tra 22.000 ed i 25.000 euro all’anno questi fitti sono insostenibili,un locale alla marina ha un costo che sfiora i 200 euro al giorno di costi fissi, che moltiplicati per 30gg e moltiplicato per 12 mesi si arriva ad una somma di 72.000 euro all’anno, sono pochi eletti che riescono a sostenere questi costi fissi e i fortunati sono tutti dislocati sul lato imbarco,mentre quelli dislocati sul fantasma del porto turistico, che doveva creare un forte indotto, possono contare se tutto va bene su 3 mesi di lavoro.Le Associazioni di categoria in tutta Italia,hanno chiesto l’intervento dei Comuni e dei Prefetti a calmierare gli affitti,.Vista la latitanza delle Associazioni di categoria di Procida,ad affrontare l’argomento del caro affitti,ho fatto delle indagini, ed ho scoperto un dato agghiacciante, da prendere come metro di misura contro i proprietari, le due Banche che operano sul porto pagano affitti intorno agli 800 euro e questo dovrebbe il prezzo di mercato per tutti.
    Sperando, che Lei tratti con interesse quest’argomento, cercando di suggerire qualche soluzione in merito,a me sembra inimmaginabile veder morire i commerci su porto turistico,che doveva essere il fiore a l’occhiello delle Amministrazioni passate presenti e future, ma il futuro all’orizzonte non si vede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *