Home > procida > Procida: Entra in vigore il divieto di sbarco e circolazione.

Procida: Entra in vigore il divieto di sbarco e circolazione.

divieto sbarco procidaCon Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dal 17 aprile 2014 al 28 settembre 2014 sono vietati l’afflusso e la circolazione sull’isola di Procida degli autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori, appartenenti a persone non facenti parte della popolazione stabilmente residente sull’isola, anche se risultino cointestati con persone residenti. Per maggiori informazioni sulle deroghe previste consultare il sito del Comune di Procida alla voce “Decreti”.

 

Potrebbe interessarti

“Stelle su Procida”: Del Prete, Gragnaniello e Sannino in concerto in piazza Marina Grande

PROCIDA – Questa sera, nella suggestiva e spettacolare cornice di piazza Marina Grande, serata finale …

2 commenti

  1. Pedone incazzato

    Come volevasi dimostrare il divieto vale sempre e comunque per chi rispetta a prescindere il cds e le ordinanze. Racconto ciò che mi è accaduto per semplificare la spiegazione del mio disappunto.
    Procedendo a piedi verso piazza della Repubblica insieme a mia figlia piccola nei pressi dell’edicola di piazza olmo si ferma una macchina guidata da una donna che velocemente parcheggia di fronte alla porta dell’edicola (in divieto di sosta) e altrettanto velocemente scende dall’auto e entra nel negozio. Sposto mia figlia che per poco non veniva investita e rimango a vedere chi fosse quell’atleta che però aveva il tagliando dei diversamente abili sul cruscotto. Ne esce una signora che parlando al telefono dice: …vengo subito ho portato il cane sulla spiaggia e mi sono fermata un attimo a comprare le sigarette prepara la borsa che ritorniamo in spiaggia perchè il tempo è migliorato …..
    Non ci vuole niente a capire che quella Signora (non Procidana) godeva di ottima salute e che in barba alle limitazioni camminava liberamente.

  2. Pedone incazzato

    Chissà se Vigili e Carabinieri che, sia prima che dopo, ho incontrato per strada hanno fermato la signora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *