Home > Un buon Procida sconfitto a Santa Maria

Un buon Procida sconfitto a Santa Maria

Rima e Russo lanciano il Gladiator, 2-0

di Mario Lubrano Lavadera. Un buon Procida cede al novantesimo contro la supercorazzata Gladiator. Gli isolani passano in svantaggio dopo appena cento secondi ma poi giocano alla pari contro i sammaritani di Mister Macera sfiorando in alcune circostanze addirittura il gol del pareggio. I neroazzurri di Santa Maria hanno evidenziato una condizione atletica di certo non esaltante che ha lasciato spazio alla maggior freschezza degli isolani nella ripresa. E’ un buon punto di partenza quindi per il Procida di Cibelli in vista delle ultime sei finali da giocare. Il tecnico isolano tiene a riposo gli acciaccati Pirone, Franco, Buongiorno ed Anelli in vista della gara di Sabato contro il Quarto. Rientra dal primo minuto Cerullo così come Massimo Malgieri. Il Gladiator tiene fuori Guadagnuolo con Poziello che non va neanche in panchina. In attacco viene schierato il tridente formato da Mele, Rima e Bizzarro alle spalle del capocannoniere Giulio Russo. Partono subito forte i padroni di casa che trovano il vantaggio come detto dopo cento secondi : Rima raccoglie palla ai trenta metri, si gira e fa partire un gran sinistro che si perde sotto l’incrocio della porta difesa dall’incolpevole Capece. Gran gol del numero 10 neroazzurro, il decimo della sua esaltante stagione. Il Gladiator gioca bene nel primo tempo sfruttano la maggior caratura tecnica. Al 4’ Russo smarca con un grande colpo di tacco Mele il cui tiro si perde a lato Al 19’ lo sesso Russo difende palla dall’attacco di Busiello e calcia di sinistro sfiorando l’incrocio dei pali. Al 21’ Rima serve il giovane Mele che di destro sfiora il palo. Come detto il Procida esce fuori alla distanza e al 33’ va per la prima volta alla conclusione : il portiere De Filippo sbaglia il rinvio e Caldora cerca di beffarlo, la palla viene deviata da Intartaglia ma il portiere locale rimedia bloccando la sfera. Al 38’ Luce crossa dalla destra, strepitosa rovesciata di Di Pietro e palla che sfiora il palo alla destra di Capece. Finisce con il minimo vantaggio per il Gladiator il primo tempo ma nella ripresa il Procida sarà più pericoloso. Al 5’ sono i padroni di casa a provarci con Rima che calcia al volo sfiorando il palo alla destra di Capece. All’11’ punizione del solito Rima che si perde sul fondo. Al 12’ l’occasione più clamorosa della gara : Capece rilancia, la palla supera tutta la difesa del Gladiator con Caldora che si invola da solo davanti al portiere, pallonetto del giovane attaccante biancorosso e palla che si perde di pochissimo fuori. Davvero clamorosa l’occasione fallita dal classe ’92 Michele Caldora. Il Procida prende sempre più coraggio man mano che passano i minuti ed il Gladiator fa fatica ad uscire dalla proprio metà campo. Al 30’ bella azione sull’out di sinistra per gli isolani, Addeo serve Liccardi che in piena area aggancia e calcia di destro ma De Filippo blocca. Altra bella occasione per gli isolani che mantengono il possesso di palla ma riescono a creare poco ed il Gladiator nel finale chiude la gara. Al 43’ sugli sviluppi di un corner Busiello atterra Russo con il direttore di gara che concede il calcio di rigore. Dal dischetto va lo stesso Giulio Russo che spiazza Capece siglando il gol del 2-0. E’ il trentesimo gol stagionale per Giulio Russo, capocannoniere del girone A di Eccellenza. Termina così la gara con il Procida che comunque lascia il “Piccirillo” dopo aver sfornato una buona prestazione. Gli isolani devono ripartire da questa gara per preparare al meglio la sfida di Sabato contro il Quarto. Serve una vittoria per tirarsi fuori dalle sabbie mobili e per scalare una classifica che ora fa davvero paura.

GLADIATOR 1924 2 – 0 ISOLA DI PROCIDA

GLADIATOR 1924 : De Filippo, Luce, Aiello, Di Pietro, Noviello, Criscuolo, Mele (43’ s.t. Merolla), Leone, Russo, Rima (43’ s.t. Sticco), Bizzarro (26’ s.t. Bonavolontà). (In panchina Iafullo, Di Palma, Caiazza, Guadagnuolo) All. Macera Giovanni

ISOLA DI PROCIDA : Capece, Lubrano P., Addeo, Ambrosino, Malgieri, Busiello (45’ s.t. Esposito), Caldora (43’ s.t. Quaranta), Gaveglia, Liccardi, Intartaglia, Cerullo (7’ s.t. Siniscalchi). (In panchina Lubrano S., Buongiorno, Franco, Anelli) All. Cibelli Francesco

ARBITRO : Perrotti di Cambobasso (ass. Pizza e Bovio di Ercolano)

RETI : 2’ p.t. Rima, 43’ s.t. Russo (rig.)

NOTE : calci d’angolo 4-2 per il Gladiator. Ammoniti Busiello (P), Luce, Aiello (G). Durata p.t. 46’, durata s.t. 49’. Spettatori 300 circa.

Potrebbe interessarti

Il Procida calcio non cede il titolo e punta al ripescaggio

(c.s.) In merito a quanto scritto su alcuni portali regionali, la società dell’Isola di Procida …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *