Home > politica > Procida: Il monopolio danno per i trasporti marittimi

Procida: Il monopolio danno per i trasporti marittimi

“Versare lacrime di coccodrillo, per l’aumento dei ticket è inutile da un lato, ed offensivo per l’intelligenza dei cittadini dall’altro.” Questa la posizione di “Futuro e Libertà” espressa in una nota congiunta a firma del coordinatore regionale On. Luigi Muro e del coordinatore provinciale Pietro Diodato.”Sono anni – continuano Muro e Diodato – che i sindaci isolani, le associazioni, i cittadini di Ischia – Capri – Procida, alcuni esponenti politici, denunciano i rischi derivanti dal monopolio di fatto che gli armatori, riuniti in cartello, esercitano sulle linee di collegamento tra la terraferma e le isole del Golfo. Il mancato rilancio della Caremar, quello del decollo della compagnia regionale marittima approvata dal consiglio regionale nel 2009, l’indisponibilità ad ampliare agli isolani il biglietto Unico Campania, sono la causa dell’attuale situazione che si aggraverà sempre di più se non si mettere in campo strumenti che garantiscano la mobilità ai cittadini ed alle imprese isolane in un contesto che non sia di penalizzazione.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *