Home > Procida. Il “tesoro” di San Michele torna in Abbazia.

Procida. Il “tesoro” di San Michele torna in Abbazia.

“Sono estremamente soddisfatto e ringraziamo l’Arma dei Carabinieri per la brillante operazione che ha permesso di restituire a San Michele Arcangelo, Santo Patrono dell’isola di Procida, gli oggetti sottratti durante l’atto sacrilego dello scorso 16 marzo”. Queste le prime dichiarazioni del primo cittadino dell’isola di Graziella, Gerardo Lubrano Lavadera, per il quale l’Abbazia di San Michele Arcangelo costituisce un patrimonio importante per tutti i procidani, non solo per il valore artistico e culturale ma, soprattutto, per quello affettivo.
Qundi, come anticipato in mattinata, missione compiuta e in meno di quaranta giorni gli uomini dei carabinieri hanno recuperato le opere d’arte, ad oggi risulta indagato un uomo di 37 anni domiciliato a Pomigliano d’Arco, anche se i danni al patrimonio artistico sono stati notevoli in quanto le opere sono state danneggiate per essere trafugate e trasportate.
Nel corso di indagini i militari, durante mirate perquisizioni a carico di soggetti dediti alla ricettazione di opere d’arte o comunque vicini al particolare ambiente criminale, hanno perquisito anche la casa dell’indagato e le pertinenze della stessa rinvenendo e sequestrando «il tesoro di San Michele» che l’uomo aveva nascosto nel garage in mezzo a pezze vecchie presumibilmente in attesa di tempi migliori per la vendita.
Sono stati recuperati e restituiti ai responsabili dell’Abbazia, accompagnati dal maresciallo Salvatore Cuppone, comandante della locale stazione dei Carabinieri: 5 reliquiari; 3 corone (una d’argento); 4 quadri ad olio su legno; un bambino Gesù in legno del XVIII secolo; 5 angeli in legno di varie epoche; un crocifisso in argento del primo Settecento; una croce astile in argento sbalzato; una collana; 2 statue di Cristo; 10 reliquie; 51 pastori di scuola napoletana risalenti al ‘700.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *