Procida. La guardia Costiera riprende i controlli sulla pesca

Dopo il maxisequestro di 500 Kg. di novellame effettuato il 13 agosto scorso, la Guardia Costiera di Procida, al comando del  T.V. Gianluca OLIVETI, è entrata nuovamente in azione.

Che le operazioni di controllo di questo tipo, ma non solo, poste in essere da qualche tempo a questa parte dal Comando isolano, non fossero episodiche ma parte di un più generale e vasto piano di prevenzione e repressione degli illeciti in materia di pesca, era ormai evidente.

Ed infatti, se mai ce ne fosse stato bisogno, è arrivata, puntualmente, nella giornata del 18 agosto, una nuova e forte conferma.

Questa volta l’obiettivo dei militari del Comando isolano non si è limitato al controllo di eventuale prodotto sottomisura ma anche, o meglio soprattutto,  sulla regolarità delle maglie delle reti da pesca.

L’operazione è stata eseguita con la dipendente M/V CP 575 al comando del 1^M.llo Giuseppe RIVIELLO che ha, in pratica, “intercettato” in mare tutte le unità da pesca, la cui attrezzatura è stata successivamente sottoposta a verifica.

Le verifiche sono state molto accurate, e d’altronde tutta l’operazione è avvenuta in stretto coordinamento con un nucleo della Capitaneria di Porto di Napoli guidato da S.T.V. Pasquale LOMBARDI, anch’egli presente a bordo della motovedetta.

Assolutamente degno di nota, costituendo una novità assoluta per l’Isola di Procida, è che i controlli delle maglie delle reti sono stati effettuati con l’impiego di una nuova, sofisticata (e costosissima) apparecchiatura elettronica che non lascia alcun dubbio, o margine di errore, circa la larghezza effettiva delle maglie che caratterizzano le reti da pesca.

Altrettanto degno di nota, soprattutto per il ceto peschereccio locale, è che tutti i controlli si sono conclusi con esito assolutamente regolare: insomma, a bordo dei pescherecci non è stata riscontrata la presenza di novellame, ed anche le reti utilizzate sono risultate tutte regolamentari.

La nuova operazione, disposta dal Comandante OLIVETI, è scattata nelle primissime ore del pomeriggio e si sono concluse intorno alle ore 17:30 quando la dipendente CP 575 ha fatto rientro all’ormeggio.

Anche in questo caso il Comandante OLIVETI non ha mancato di sottolineare la professionalità con cui tutto il personale di Circomare Procida sta affrontando le molteplici sfide che la stagione estiva pone quotidianamente di fronte.

fonte: tgprocida.wordpress.com

Potrebbe interessarti

Carte Circolo Capitani e1666097210681

Mostra di carte toponomastiche su Procida

PROCIDA – Come sottolinea l’assessore Antonio Carannante: “Inaugurata ieri la mostra di carte toponomastiche storiche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *