Home > Trasporti > Procida: L’EAVBus messa alla porta del deposito di via IV Novembre.

Procida: L’EAVBus messa alla porta del deposito di via IV Novembre.

eavbus senza mezziSe non è uno sfratto poco ci manca. Da più di giorni, infatti, sembra che il proprietario dei locali del deposito EAVBus abbia comunicato ai preposti dell’azienda che non avrebbe eseguito più lavori di manutenzione agli autobus (ritardo del pagamento delle relative spettanze e scadenza contratto) e da ieri è passato ai fatti chiudendo a chiave il cancello e lasciando tutti gli autobus fuori. Risultato, sulla strada parcheggiano gli autobus in avaria e quelli che rientrano dal servizio dopo l’ultima corsa notturna. In tutto solo 2 autobus su 5 sono “abili” ed impiegati sulla linea L1. Le altre linee L2 , C1 e C2 sospese per autobus in avaria.

Intanto si attende il decreto della regione da 11 milioni di euro che dovrebbe essere firmata in giornata. Questa è la condizione essenziale affinché l’ATI (associazione temporanea di impresa) tra EAV, CTP e AIR partecipi alla gara indetta dalla curatela fallimentare per giorno 11 luglio. Oggi alle ore 10.30 presso la Regione Campania in Santa Lucia vi sarà un presidio dei lavoratori per sollecitare la politica a fare tutti i passi necessari.

Potrebbe interessarti

Vento forte e collegamenti difficili da e per l’isola di Procida

PROCIDA – Dopo la neve, oggi giornata con vento forte proveniente da ENE con raffiche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *