Home > ecologia > Procida: Nel 2011 raccolta differenziata al 34,62 per cento.

Procida: Nel 2011 raccolta differenziata al 34,62 per cento.

Il settore “Monitoraggio, informazione e valutazione” dell’AGC“Programmazione e gestione dei rifiuti, con i decreti 11 e 12 del 27 settembre e il decreto 13 del 28 settembre 2012, ha provveduto alla certificazione della percentuale di raccolta differenziata dei comuni delle province di Avellino, Napoli e Benevento.

Per i Comuni delle tre isole i risultati sono:
Barano d’Ischia  55,10 %
Casamicciola Terme 22,78 %
Forio 24,55 %
Ischia 51,71 %
Lacco Ameno 30,20 %
Serrara Fontana 17,23 %

Procida  34,62 %

Capri  37,31 %
Anacapri 71,53 %

Fonte: Il Dispari

Potrebbe interessarti

Procida: finanziamento europeo di 450.000 Euro, l’isola laboratorio di energia pulita

PROCIDA – Nei giorni scorsi il Sindaco Dino Ambrosino e l’Assessore Antonio Carannante sono volati …

5 commenti

  1. Giancarlo Di Marco

    Come sempre saltano fuori dei dati da non si sa dove, purtroppo non e possibile avere i dati durante l’ anno, non e possibile avere i numeri (kg e quintali) ne online, ne chiedendo al comune. Ognuno dice quello che vuole, e sopratutto quello che li fa comodo!!!!!!! Il comune avrebbe dovuto nel bando per il nuovo servizio chiaramente richiedere dati aggiornati mensilmente e pubblicati online, naturalmente non l’ha fatto o perche sono troppo d….ti per farlo oppure perche chiaramente non gli conveniva!!!!!!

  2. *M sono attendibili questi dati????

    In un articolo su un’altra testata , postato i giorni scorsi,  il Sig. Michele Assante asseriva quanto segue:

    Michele Assante14 settembre 2012 – 20:22

    L’iniziativa è anche superflua perchè i risultati raggiunti da questa ammnistrazione sono sotto gli occhi di tutti:
    1) risanamento delle casse
    2) Procida più pulita
    3) Raccolta differenziata 48%
    4) terra murata che sta x diventare tutta nostra
    5) Spiagge pulite
    6) Tagli agli sprechi -17%
    7) Vivara col ponte tr apoco sarà nostra
    Trasporti terrestri e marini che funzionano

    se nn vedete ciò siete in malafede.

    Ma allora chi dice la verità?Bha! Ai posteri….l’ardua sentenza

    • guglielmo taliercio

      Ripetiamo che i dati certificati dalla Regione Campania sono relativi al 2011. Questo non toglie che, nel corso del 2012, gli stessi possano essere modificati. Se poi ci sono cittadini, enti, blog che dispongono di dati, altrettanti certificati, in grado di confutare quelli della Regione Campania, ben vengano.

  3. *Ma allora caro Guglielmo,  correggimi se sbaglio, questo vuol dire che i dati ufficiali per il 2012 saranno pubblicati solo nel 2013.

    E quindi le affermazioni del Sig. Assante sono solo frutto di una sua teoria o fantasia,  che purtroppo, mi dispiace dirlo, lasciano  il tempo che trovano.

    Eppure ne parlava come se fosse oro colato. Sotto gli occhi di tutti…..

    Ma allora pure gli altri 7  punti potrebbe essere – che forse- per caso- inaspettatamente- potrebbe venir fuori- casualmente- inavvertitamente …….che siano pura fantasia?

    speriamo di no……….????

    Sapevatelo   cari posteri….

  4. Francesco Di Girolamo

    C’e’ una fonte attendibile ed e’ il sito http://www.mysir.it dove viene specificato,comune per comune, il risultato della differenziata.Non c’e’ spazio ad interpretazioni,i dati sono molto chiari e peraltro aggiornati ad Agosto 2012,come si evince dai grafici che confrontano i vari tipi di raccolta, nonche’ gli anni precedenti.Procida si attesta su un 34-35%.Si puo’ e si DEVE fare di piu’,e ricordo l’esempio virtuoso di San Giorgio a Cremano con il 63%,che ha significato un premio di € 480.000 per il comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *