Home > procida > sanità > Procida: Ospedale di comunità e posto di primo intervento

Procida: Ospedale di comunità e posto di primo intervento

procida tagli sanitaPROCIDA – Anche se si tratta solo di una bozza il nuovo Piano ospedaliero regionale sarebbe già pronto. Per quanto riguarda l’isola di Procida la troviamo menzionata nei seguenti passaggi:

Isole
Un’attenzione particolare è dedicata all’assistenza sulle isole. Potenziato il «Rizzoli» di Ischia; mentre a Procida è previsto un presidio di primo intervento, con 4 posti di osservazione e la chirurgia ambulatoriale. A Capri ci sarà un pronto soccorso integrato organizzativamente con Pellegrini e Loreto Mare con un laboratorio e il servizio di Telemedicina per la Radiologia. Prevista un’emoteca. Ci sarà un reparto di 20 posti per la medicina e una piccola chirurgia (day surgery) che si appoggia alla Medicina.
Napoli nord
L’unico pronto soccorso complesso è previsto a Pozzuoli che rientrerà nella rete Ictus e trauma e di riferimento Hub di primo livello per la cardiologia. Sarà strutturalmente potenziato per un aumento dei posti letto. A Giugliano sarà attivata l’Oncologia mentre a Frattamaggiore compaiono la riabilitazione e la lungodegenza e un generale potenziamento. Confermata l’offerta di Villa dei Fiori di Acerra mentre il Santa Maria della Pietà di Casoria sarà un pronto soccorso attivo potenziato rispetto all’assetto attuale. Potenziamento previsto anche per il Rizzoli di Ischia. A Procida è previsto un posto di primo intervento con 4 posti di Obi, chirurgia ambulatoriale e il ruolo di ospedale di comunità.

Fonte:

http://www.quotidianosanita.it/campania/articolo.php?articolo_id=38754

Potrebbe interessarti

Scala (F.I.): L’Ospedale perde pezzi

PROCIDA – Sulle continue evoluzioni che interessano la sanità procidana interviene il Commissario di Forza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *