Home > Procida. Partita la campagna elettorale nell'isola

Procida. Partita la campagna elettorale nell'isola

Il MATTINO – Domenico Ambrosino. Procida. È partita la campagna elettorale nell’isola. La prima lista a scendere in campo è stata «Insieme per Procida», il gruppo civico che candida a sindaco Aniello Scotto di Santolo, responsabile dei servizi informatici dell’ospedale Cardarelli, ex sindaco Dc dell’isola negli anni ’80. In una manifestazione molto affollata, tenuta nei locali del ristorante «La Torre», sono stati presentati i 20 candidati. Toni soft e linguaggio corretto. Ma non sono, né potevano mancare le bordate verso l’amministrazione comunale uscente, accusata di aver provocato un pesante degrado morale e materiale dell’isola. «Basti dire – ha detto Aniello Scotto, riferendosi ai marittimi che affollavano la sala – che alla direzione dello scalo turistico di Marina Grande, alla cui gestione il Comune contribuisce, è stato messo un geometra. Il che significa mortificazione per centinaia di tecnici e manager del mare e scarsa considerazione per la tradizione millenaria dell’isola». La chiave per risolvere i soliti problemi che da anni non trovano adeguata soluzione (traffico asfissiante, raccolta e smaltimento rifiuti, abusivismo ed assetto del territorio) è stata individuata nella partecipazione popolare ai progetti e nella trasparenza della vita amministrativa. Proposte concrete, invece, sono arrivate sul fronte della struttura di giunta comunale: un assessorato esterno da assegnare alle minoranze consiliari; il passaggio del testimone – dopo i primi anni di amministrazione – dagli assessori adulti a quelli più giovani. Nei prossimi giorni la campagna entra nel vivo: giovedì 11, a Procida Hall, presentazione della lista «Procida Prima», la compagine che fa perno sull’amministrazione comunale uscente, in cui sono confluite una serie di forze che negli anni scorsi sedevano nei banchi dell’opposizione. «Abbiamo messo INSIEME le migliori intelligenze ed energie dell’isola, per un progetto di risanamento e sviluppo che guarda al futuro, senza avventure, demagogie e populismi, con programmi e proposte concrete» dichiara il candidato a sindaco Vincenzo Capezzuto. Domenica 14, sempre a Procida Hall, è la volta della «Svolta», la lista giovane, forte di ben nove donne, che candida a sindaco Mariano Cascone. Il programma: «Puntiamo innanzitutto su Vivara e Terra Murata, per creare con un turismo culturale ed ambientale, economia e lavoro».

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *