Home > Procida: Per le attività commerciali si respira aria di crisi

Procida: Per le attività commerciali si respira aria di crisi

Mentre sull’isola d’Ischia le feste di fine 2011 hanno riportato un numero consistente di turisti e visitatori, sull’isola di Graziella si è trattato di festività senza particolari frenesie con molti procidani che lavorano fuori Procida che hanno deciso di non rientrare ed altri residenti, questo si, che hanno preferito passare i giorni a cavallo del 31 dicembre raggiungendo le mete più disparate dalle città d’arte come Roma, ad agriturismi campani e toscani, alla vicina isola d’Ischia.
A confermare lo stato di crisi dell’economia procidana, oltre le espressioni quasi rassegnate dei tanti piccoli imprenditori e commercianti, giungono le parole di Eugenio Michelino, presidente ASCOM Confcommercio di Procida: “E’ stato un Natale sottotono. Alcune aree dove sono state sviluppate iniziative, vedi il Borgo Sent’cò, sono riuscite a tamponare nonostante, complessivamente, ci sia stato un calo delle vendite superiore al 20%. L’impressione trasmessami dagli associati – continua Michelino – è che non siano tanto i soldi a mancare quanto, piuttosto, la grande incertezza sul futuro che rallenta i consumi. Altri fattori che hanno contribuito alla mancata spesa in loco, poi, sono dovuti al fatto di un crescete utilizzo delle nuove tecnologie con acquisti fatti attraverso il web.
Per il futuro prossimo – conclude il presidente della Confcommercio di Procida – per metterci al passo delle nuove condizioni di vendita e del minor poter di acquisto delle famiglie, stiamo allestendo un nostro portale web collegato ad una card che darà la possibilità ai titolari di accedere all’acquisto di prodotti sottocosto aggiornati di mese in mese.”

Potrebbe interessarti

Federconsumatori Campania ha incontrato il Sindaco di Procida relativamente ai rimborsi dell’IVA applicata su TARSU – TIA

Martedì 24 aprile il Sindaco di Procida, Vincenzo Capezzuto ha incontrato il Presidente regionale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *