Home > Pirateria > Pirateria. Savina Caylyn: omissioni e distorsioni dei fatti in un documento choc

Pirateria. Savina Caylyn: omissioni e distorsioni dei fatti in un documento choc

da Liberoreporte.it

Non solo dobbiamo fare questo sporco lavoro fornendo informazione pura, esatta e in tempo reale ma dobbiamo combattere anche contro l’informazione distorta e le omissioni di molti media. Ecco la registrazione choc che dimostra la “bontà” dei big dell’informazione italiana. Qui di seguito la conversazione registrata con il Comandante della Savina Caylyn avvenuta ieri 8 agosto, che vi farà svanire ogni dubbio.

Oggi 9 agosto 2011, La Repubblica, TGCOM, Ansa, Adnkronos, pubblicano tutta la stessa notizia ripresa da “Il Mattino”. Una foto cock ritrae i marittimi italiani della petroliera Savina Caylyn, ostaggio dei pirati somali dallo scorso 8 febbraio, sotto la minaccia di un mitragliatore. La pubblica Il Mattino e risale al 9 giugno e poi ancora “Nessuno sa cosa sta succedendo a bordo della motocisterna Savina Caylyn da cinquantacinque giorni. Non lo sa l’armatore (Fratelli D’Amato), ma non lo sa neanche la Farnesina, come si evince dalla telefonata tra uno dei familiari e un funzionario dell’Unità di crisi del ministero degli Esteri”.
Caspita che tempismo!! Tutti questi big dell’informazione pubblicano una foto che risale a ben due mesi fa e raccontano che da 55 giorni nessuno sa più nulla degli ostaggi. Che figuraccia! Peccato che ieri sera il direttore di LiberoReporter, Gaetano Baldi, è riuscito a contattare la nave dopo settimane di prove non riuscite. Baldi ha parlato con il comandante Lubrano Lavadera che per almeno 20 minuti.gli ha spiegato esattamente la situazione. Il tempo di fare l’articolo ed è stato pubblicato in http://www.liberoreporter.it/NUKE/news.asp?id=6947 . Ma essendo LiberoReporter un giornale etico, cerca sempre una cooperazioni con gli altri media, proprio per meglio supportare una così importante causa, visto che si tratta di vita o di morte. Così che abbiamo inviato a tutti i media italiani una copia dell’articolo per aggiornarli di quanto accaduto. Per noi è stato un respiro di sollievo saperli vivi. Gli altri hanno omesso il fatto. Perché?

Daniela Russo

ECCO L’AUDIO DEL CONTATTO DI IERI CON IL COMANDANTE E IL MEDIATORE DEI PIRATI
http://www.liberoreporter.it/savina_audio/SAVINA_AGOSTO8_2011.mp3

Ecco il report dei messaggi inviati a Ansa e Repubblica. Come mai hanno preferito mettere la foto vecchia e non comunicare che avevamo contattato i marinai a bordo e che STAVANO BENE? Non era più importante dare la notizia dell’avvenuto contatto dopo 53 giorni di silenzio o era più importante far vedere una foto di 2 mesi fa, quando ormai la situazione si è evoluta? Le mail sono arrivate a destino, ma gli articoli di oggi parlano CHE NON CI SONO STATI PIU’ CONTATTI… Altre parole sarebbero superflue.

Potrebbe interessarti

Il nuovo governo si è dimenticato del mare? Intervista ad Alfonso Mignone

di Nicola Silenti per Destra.it Orfano ancora una volta del tanto sospirato ministero del Mare, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *