Procida: Poker per la Juniores. Cerignola Ko

Di Siniscalchi, Costagliola (2) e Sabia le reti. Cerignola battuta 4-1.

Dopo aver conquistato il titolo di campioni regionali, i ragazzi di Mr Cibelli affrontavano quest’oggi allo Spinetti il primo turno dei play-off nazionali contro i pugliesi del Cerignola. La formula di questi spareggi (triangolare con gare di sola andata) non ammette prove d’appello; bisogna vincere e con il maggior scarto possibile per avere dalla propria parte il vantaggio della differenza reti nel caso di arrivo a pari punti.Il Procida lo sa, e parte subito forte. Al primo assalto passa in vantaggio: siamo al minuto 9 quando Costagliola prende palla sull’out destro, salta con una finta l’avversario e calcia verso lo specchio della porta con Siniscalchi che s’avventa sulla palla e fa 1-0. Il boato dello Spinetti spinge ancora gli isolani; al 13’ è Ambrosino Davide a liberarsi della marcatura e calciare verso la porta avversaria, tiro centrale e respinto dal portiere; un minuto dopo è lo stesso Ambrosino ad imbucare il pallone per Quaranta, il quale viene anticipato con un tocco di mano e, l’arbitro non può che decretare il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Costagliola che fa 2-0.

Gli isolani prendono fiato dando così il la alla reazione ospite. I pugliesi vanno più volte vicini alla rete prima di trovare quel gol che li permette di rientrare in partita grazie ad uno schema da calcio d’angolo che, con doppio velo, consente di liberare al tiro il centrocampista a rimorchio.Ed è 2-1 all’intervallo. Nella ripresa il Procida si limita a contenere e ripartire, sbagliando più volte il colpo del KO con Maddaluno e con Sabia. Quando il risultato sembra ormai bloccato, arriva il guizzo del bomber isolano: Costagliola partito sul filo del fuorigioco salta il portiere in uscita e con l’esterno segna il punto del 3-1. Partita finita? Neanche per idea; c’è ancora il tempo per la quarta rete. Il neo entrato Lesbino subisce fallo; Sabia si avventa sulla palla e batte in fretta servendo Carabellese che avanza verso l’area e crossa al centro verso Sabia che non può sbagliare. Il Procida parte magnificamente in questo girone nazionale. Prossimo impegno sarà in Basilicata per conquistare il traguardo dei quarti di finale.

Pagelle:

Fiorillo 6.5 Qualche titubanza che poteva costare cara

Carabellese 7 Perfetto in difesa, serve l’assist del 4-1 che chiude i conti

Ambrosino Enzo 6.5 Nessuna sbavatura.

Esposito Luca 6.5 Il cerignola non si avvicina mai all’area di rigore isolana.

Esposito Michele 6.5 L’attaccante pugliese arriva con credenziali di bomber. Lui? L’annulla.

Ambrosino Mimmo 6.5 Solita partita di sacrificio e corsa al servizio della squadra.

Maddaluno 5.5 Sbaglia troppe cose non da lui….Ambrosino Giancarlo 6.5 (Seppure ha giocato poco, lo ha fatto con molta intelligenza)

Siniscalchi Andrea 7 Al minuto 9 è il più lesto a deviare in rete il tiro cross di Costagliola. Macina chilometri sulla corsia sinistra

Ambrosino Davide 6.5 Pericoloso in avvio di gara, si perde l’avversario nella rete del 2-1. Sostituito per dare maggiore solidità alla squadra. (Sabia 6.5 Non sembra essere del tutto presente nella partita, poi la decide nel finale)

Quaranta Ciro 6.5 Non vede molti palloni, ma è una spina nel fianco per la sua rapidità.

(Lesbino sv Anche lui entra nel finale e, con le sue doti tecniche permette alla squadra di rifiatare, anzi aumentare il vantaggio)

Costagliola Lorenzo 7.5 Un’ingenuità poteva costargli cara. Partita altrimenti ottima.

Procida: Fiorillo, Carabellese, Ambrosino E, Esposito L, Esposito M, Ambrosino M, Maddaluno(Ambrosino G), Siniscalchi, AmbrosinoD (Sabia), Quaranta (Lesbino), Costagliola. A disp: Paionni, Lubrano P, De Tommaso, Caterina. All Ambrosino (Cibelli squalificato)

Potrebbe interessarti

306211 procida calcio

Il Procida calcio non cede il titolo e punta al ripescaggio

(c.s.) In merito a quanto scritto su alcuni portali regionali, la società dell’Isola di Procida …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.