Home > Calcio > Procida-San Giuseppe 0-1

Procida-San Giuseppe 0-1

PROCIDA – Il Procida perde allo “Spinetti” contro un ottimo San Giuseppe che con coraggio sblocca il match su calcio d’angolo e riesce ad amministrare il vantaggio. Padroni di casa poco coraggiosi e poco incisivi soprattutto in fase d’attacco. Seconda partita consecutiva senza segnare per i biancorossi che sembrano poco lucidi in avanti.
INIZIA IL MATCH: Al 4’ Lorenzo Costagliola riceve palla in area di rigore ma tergiversa troppo col pallone e non riesce ad impensierire Rastiello. Al 5’ Cibelli si rende pericoloso con un tiro che però termina sopra la traversa. Al 9’ ancora un ottimo scambio sull’asse Cibelli-L.Costagliola che però non riesce a tramutarsi in azione pericolosa. Al 10’ rispondono gli ospiti con un ispirato Flauto che calcia col sinistro ma Lamarra si distende e blocca la sfera. Al 12’ Galasso si rende pericoloso con un buon diagonale ma Lamarra respinge. Al 20’ Cibelli che agisce bene tra le linee spedisce con un ottimo lancio Lorenzo Costagliola che entra in area di rigore ma tergiversa troppo con il pallone e non riesce ad essere mortifero. Al 32’ dopo un’ottima parata strappa-applausi del solito Francesco Lamarra (davvero tra i migliori nel suo ruolo in questo girone, anche merito suo e dei suoi interventi decisivi se il Procida è la seconda miglior difesa del campionato) il San Giuseppe però su sponda di Librone per Criscuoli riesce a portarsi in vantaggio, questa volta non può nulla il portiere biancorosso sulla rasoiata del difensore del San Giuseppe che porta in vantaggio i suoi per 0-1. I ragazzi di Giovanni Cutolo amministrano il vantaggio con un Procida che solo timidamente cerca di reagire, si va negli spogliatoi con il punteggio di 0-1.
INIZIA IL SECONDO TEMPO: Seconda frazione di gioco che prosegue sullo stesso tema del primo tempo con gli ospiti che mettono muscoli e solidità in mezzo al campo e Procida poco fantasioso in fase d’attacco. Mister Iovine inserisce subito Antonio Costagliola per cercare di aggiungere imprevedibilità in un attacco piuttosto statico quest’oggi. Al 10’ Cibelli s’infila bene in area di rigore punta il difensore ma incespica col pallone e non riesce nella zampata vincente. Al 24’ proprio A.Costagliola cerca la sua solita giocata col suo mancino educato a cercare il taglio puntuale del fratello L.Costagliola che però viene anticipato sul più bello da un’ottima chiusura di Librone. Al 30’ il neo entrato tra le fila ospiti Emanuele Urna s’invola verso la porta di Lamarra e cade, tutto regolare per l’arbitro, successivamente lo stesso Urna si fa ammonire per proteste. Alla mezz’ora il match sembra addormentarsi e cala sempre di più di ritmo complice anche un campo bagnato dove risultava difficile dialogare palla a terra, nessuna scusante ovviamente, ma solo una puntualizzazione del match. Ritmi calati dunque allo Spinetti e ciò va a vantaggio degli ospiti avanti per una rete a zero, soprattutto con un Procida che ha abituato i tifosi allo Spinetti a ben altre reazioni.
Termina 0-1 il match tra Procida e San Giuseppe con la formazione ospite autore di una buona prestazione di carattere e solidità. Procida che dopo lo 0-0 contro la Puteolana non riesce neanche oggi a riempire il tabellino dei marcatori. La formazione biancorossa, seconda miglior difesa del campionato (meglio solo la capolista Afro Napoli), in fase passiva è solida ed attenta e si comporta da grande squadra, manca qualcosa però nella fase realizzativa (con appena 14 gol fatti). Il Procida resta comunque nella zona centrale della classifica e settimana prossima si allontanerà dallo Spinetti ed affronterà lontano dalle mura amiche il Quartograd.
PROCIDA CALCIO: Lamarra, Lubrano Lavadera V., Piro (8’ Boria), Russo, Micallo, Saurino, Muro (77’ Noviello), Lubrano Lavadera P. (46’ Costagliola A.), D’Orio (75’ Mammalella), Costagliola L., Cibelli.
A disposizione: Telese, Esposito F., Vanzanella.
Allenatore: Iovine Giovanni – Lubrano Biagio.
SAN GIUSEPPE: Rastiello, Librone, Menzione M. (84’ Savarese), Palma, Criscuoli, Silvestri, Di Luccio (53’ Rubino), Raffone (53’ Urna), Menzione L., Flauto (76’ Ambrosio), Galasso.
A disposizione: Paciello.
Allenatore: Cutolo Giovanni.
 
ARBITRO: Vincenzo Piscopo – Frattamaggiore.
ASSISTENTI: Danio Magnogna – Castellammare di Stabia , Harley De Martino – Napoli.
RETI: Criscuoli 32’.
AMMONITI: Raffone, Palma, Urna (San Giuseppe); L.Costagliola, Cibelli, Saurino (Procida).
NOTE: Gara disputata presso il “Mario Spinetti” di Procida. Condizioni del terreno di gioco discrete, peggiorate in seguito alla pioggia. Partita corretta nonostante le ammonizioni.
Spettatori: 100 circa.

Potrebbe interessarti

Menico Scala: Natale al freddo e al gelo

PROCIDA – Stoccata polemica quella del consigliere comunale Menico Scala a proposito del cartellone degli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *