Home > procida > lavoro > Procida: Selezione di un soggetto attuatore per le attività di co-progettazione e successivo affidamento dei servizi di accoglienza integrata per i richiedenti protezione internazionale

Procida: Selezione di un soggetto attuatore per le attività di co-progettazione e successivo affidamento dei servizi di accoglienza integrata per i richiedenti protezione internazionale

PROCIDA – (c.s.) Il Comune di Procida intende proporre, entro le scadenze utili prefissate dal Ministero, la co-progettazione di accoglienza, integrazione e tutela rivolta a rifugiati, richiedenti asilo e titolari di protezione umanitaria.

Si intende attivare un servizio di accoglienza integrata, di cui al Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR), così come modificato ed integrato dalle linee guida di cui al decreto del Ministro dell’Interno 10 agosto 2016 sulle “Modalità di accesso da parte degli enti locali ai finanziamenti del Fondo nazionale per le politiche ed i servizi dell’asilo per la predisposizione dei servizi di accoglienza per i richiedenti e i beneficiari di protezione internazionale e per i titolari del permesso umanitario, nonché approvazione delle linee guida per il funzionamento del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR)”. Il Comune di Procida intende proporre un proprio progetto per l’organizzazione e gestione di servizi, di accoglienza, integrazione e tutela rivolti a rifugiati, richiedenti asilo e titolari di protezione umanitaria – categoria ordinari/nuclei familiari – per numero 34 persone – entro le scadenze utili prefissate dal Ministero. Gli Enti locali possono avvalersi della collaborazione di uno o più Enti attuatori.

Il Comune intende avvalersi, a tal fine, della collaborazione di un soggetto co-progettista ed attuatore in grado di offrire supporto nelle attività 2 necessarie alla progettazione, gestione ed erogazione del servizio, come meglio dettagliato in seguito; va altresì considerato che è interesse del Comune coinvolgere e sensibilizzare la cittadinanza in un percorso preparatorio e precedente all’attivazione del servizio mediante l’interlocuzione con le formazioni sociali più attive e le istituzioni del territorio; allo scopo il Comune di Procida ha previsto un protocollo d’intesa con l’Università degli Studi di Napoli – Federico II – Facoltà di Psicologia di Comunità di cui deve tenersi conto nelle varie fasi di progettazione, gestione ed erogazione del servizio.

I soggetti in possesso dei requisiti di seguito specificati sono invitati a presentare la propria proposta progettuale per i servizi in parola da presentare al Ministero dell’Interno per la concessione del finanziamento, nonché per la successiva organizzazione, gestione ed implementazione dei servizi, interventi ed attività previsti da progetto medesimo, qualora finanziato.

 

http://alboprocida.asmenet.it/allegati.php?id_doc=4110807&sez=p&data1=04/08/2017&data2=24/08/2017

Potrebbe interessarti

Incontro pubblico: Gruppo di Lavoro Sprar, Associazioni di Categoria e commercianti

PROCIDA – Giovedì 14 dicembre alle ore 15.00 presso la Sala Consiliare del Comune di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *