Procida: Stop alla movida

Il sindaco di Procida Vincenzo Capezzuto, con l’Ordinanza n° 90 del 17 agosto 2011, anche dopo le segnalazioni formulate dalle forze dell’ordine e dal Presidio sanitario locale, Ordina:
Sino al 30 settembre prossimo, fermo restante quanto previsto all’art. 689 del C.P., i titolari di esercizi pubblici e discoteche non potranno somministrare ai minori di anni 16 bevande alcoliche di qualsiasi gradazione così come consentire agli stessi l’accesso e la permanenza nei locali o spazi a disposizione oltre le ore 24.00 se non in presenza di genitori.
Per non permettere ai giovani di rifornirsi al di fuori dei locali, a tutti gli esercenti di attività commerciali, sia in posto fisso che itinerante, è fatto divieto di vendere per asporto o cedere, a qualsiasi titolo, bevande alcoliche di qualsiasi gradazione.
A tutte le attività commerciali e ai preposti all’organizzazione di fiere, feste e mercati, altresì, oltre all’obbligo di esporre, in modo ben visibile la non somministrazione di bevande alcoliche ai minori di anni 16, è fatto obbligo, prima della somministrazione, di chiedere il documento di riconoscimento personale e accertare l’età del cliente.
Stretta anche per quanto riguarda l’ora di cessazione del servizio di somministrazione e lo sgombro dei locali dei pubblici esercizi, di intrattenimento e svago che viene fissata per le ore 3,00, indipendentemente dall’orario di apertura.

A completamento delle nuove disposizioni, inoltre, il sindaco Capezzuto, ha sospeso la circolazione su tutto il territorio comunale dei ciclomotori e motocicli, oltre che dalle 21,30 alle 00,30, anche dall’1,00 alle 5,00 del mattino.

Potrebbe interessarti

blank

Procida: Sole e Cute, giornata di studi il 1 Giugno presso il Comune

PROCIDA – Giovedì 1 Giugno alle ore 10,30 presso l’aula consiliare del Comune in via …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *