Home > politica > Con questi pastorelli, perdete ogni speranza voi che entrate

Con questi pastorelli, perdete ogni speranza voi che entrate

lasciate ogni speranza dantedi Michele Romano

Una delle situazioni più preoccupanti che presenta il territorio è, senza alcun dubbio, l’avanzata irreversibile dei fenomeni franosi sulla spiaggia di Ciraccio e Ciracciello. L’affollamento estivo amplifica i rischi che si possono riversare sulla zona già stressata da una miriade di imbarcazioni che sostano quasi in prossimità della riva, creando turbative e pericoli per i bagnanti più piccoli e anziani. Mi rendo conto che il Sindaco, in questo momento, è distratto da ben altre problematiche, ma conoscendo la sua sensibilità, il mio auspicio è che prenda atto, urgentemente, della precarietà in divenire e provveda a quei interventi che possono prevenire accadimenti disdicevoli e traumatici sia per la popolazione locale che per i tanti gentili ospiti del nostro meraviglioso mare.

Notizia dell’ultima ora: mentre gli aspetti patologici dell’isola si aggravano, i nostri eroi si guerreggiano in un consiglio comunale, convocato in seduta straordinaria, amplificata anche attraverso la televisione, sul pomo della Discordia, altro che pace.

Cari concittadini, se questi sono i pastorelli che continueranno a contendersi il governo, alle prossime elezioni del 2015, bene si adatta il motto che il sommo poeta, Dante Alighieri, pone all’ingresso della cantica dell’inferno: lasciate ogni speranza voi che entrate.

Potrebbe interessarti

Mensa scolastica: l’avv. Mariano Cascone chiede risposte chiare e precise

PROCIDA – Nei giorni scorsi è partito il servizio di mensa scolastica “autogestito” dai genitori …

2 commenti

  1. Mi piacerebbe

    conoscere dal dotto Romano quali dovrebbero essere i ” pastorelli ” nuovi che dovrebbero portare la buona novelle.

    non penso che possa essere l’articolista che ha già dimostrato il suo valore….,purtroppo..

  2. pasquale cozzella

    Chissà perché i cosidetti vecchi esponenti della sinistra ritengono sempre di essere i migliori e che i loro successori non sono mai adeguati . gelosìa ? lesa Maestà ? ambizioni represse ?
    Eppure il Buon Michele Romano qualche anno fa ha chiesto ed ottenuto una formidabile opportunità per dimostrare le sue capacità politiche .
    Peccato che non ci sono tracce di ciò….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *