Home > “Simmetrie” dal blog di Marco Travaglio

“Simmetrie” dal blog di Marco Travaglio

Simmetrie
di Pino Corrias

Il Tribunale di Milano condanna David Mills a 4 anni e 6 mesi per essersi fatto corrompere con 600 mila dollari.
Il segretario del pd Walter Veltroni si dimette dopo la pesante sconfitta in Sardegna dove la destra ha vinto con 9 punti percentuali di vantaggio e il pd è crollato di 12 punti.
David Mills confessò in una lettera al proprio commercialista e poi ai magistrati italiani che i soldi erano il risarcimento per una sua falsa testimonianza che scagionava Silvio Belrusconi in due processi.
Walter Veltroni si dimette dicendo: “”Per molti sono un problema”.
David Mills nel corso del processo ritratta, “non era Silvio Berlusconi il corruttore”. Ma il tribunale non gli crede.
Walter Veltroni godendo di molta credibilità, ha perso le elezioni politiche del 13 aprile 2008, poi ha perso la poltrona di sindaco di Roma ceduta a Rutelli che a sua volta l’ha ceduta a Gianni Alemanno, poi ha perso le amministrative in Abruzzo e infine quelle in Sardegna.
David Mills alla lettura della sentenza di primo grado si è dichiarato “molto deluso”.
Walter Veltroni dicendo che le sue dimissioni “sono irrevocabili”, si dichiara “molto deluso”.
Se David Mills è corrotto, chi è il corruttore?
Se Walter Veltroni si dimette, chi sarà a sostituirlo?
Il tribunale di Milano non può stabilirlo per via del Lodo Alfano che funziona come un ordine.
Nemmeno il pd può stabilirlo, funzionando nel pieno disordine.
Mills non si muoverà da Londra.
Veltroni forse se ne andrà in Africa.
Tutta la destra si è mobilitata contro la sentenza giudiziaria.
Tutte le sentenze della politica si sono mobilitate contro la sinistra.

http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *