Home > procida > politica > Il TAR non ritiene urgente sospendere l’atto aziendale dell’ASL

Il TAR non ritiene urgente sospendere l’atto aziendale dell’ASL

PROCIDA – La vicenda legata al futuro del Pronto Soccorso dell’isola di Procida, tra discussioni politiche e carta bollata, registra un fatto nuovo. Infatti, il 30 gennaio scorso, la Prima Sezione del TAR Campania pronunciandosi in merito al ricorso presentato dal Comune di Procida attraverso il proprio legale, avvocato Gherardo Marone, per l’annullamento, previo sospensione, della delibera della A.s.l. Na 2 Nord n. 35 del 19.1.2017, mai comunicata, che approva il nuovo atto aziendale della A.s.l. Napoli 2 Nord escludendo, dalle strutture delle A.s.l., il Presidio Ospedaliero di Procida, ha ritenuto che “non sussiste il requisito della “estrema gravità ed urgenza, tale da non consentire neppure la dilazione fino alla data della camera di consiglio”. Pertanto ha respinto l’istanza di misure cautelari monocratiche ed ha fissato per la trattazione collegiale la camera di consiglio per il prossimo 22 Febbraio.

Potrebbe interessarti

LAVORI METANIZZAZIONE A PROCIDA – Bevere (F.I): Siamo preoccupati

PROCIDA – Preoccupazione è espressa da Antonio Bevere, responsabile Commercio e Turismo di Forza Italia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *