Home > Eventi > Tra gladiatori ed enogastronomia, il week-end del Parco archeologico dei Campi Flegrei

Tra gladiatori ed enogastronomia, il week-end del Parco archeologico dei Campi Flegrei

Il Parco archeologico dei Campi Flegrei apre le sue porte e mette insieme gusto ed archeologia, storia e territorio, sapere e sapore.

Grande partecipazione al Castello di Baia, venerdì 25 maggio, per l’iniziativa del PaFleg in collaborazione con l’Isis Rita Levi Montalcini di Quarto, con il Consorzio Mozzarella di Bufala campana, con Slowfood Campi Flegrei e tanti operatori del settore gastronomico, agrario e vitivinicolo flegreo.

Studenti Ciceroni che hanno accompagnato i turisti all’interno delle sale del Museo archeologico dei Campi Flegrei e lungo un percorso enogastronomico, allestito nei cortili aragonesi, per degustare prodotti tipici dell’area flegrea.

Visite guidate e assaggi tipici al termine di un percorso di alternanza scuola-lavoro che vede il Parco archeologico dei Campi Flegrei impegnato come luogo di formazione e partner del mondo dell’istruzione.

Riflettere sul passato del territorio e proiettarsi verso il futuro turistico dell’area flegrea, ampliando gli orizzonti con il coinvolgimento di studenti che si preparano a diventare anche guide turistiche ed imprenditori del settore.

«Questa è la conferma della bontà del progetto del Parco – ha spiegato il direttore Paolo Giulierini – che ha aperto le sue porte al territorio e sta collaborando con associazioni, imprenditori, operatori culturali e scuole per promuovere il suo vasto patrimonio. Complimenti a quanti si sono impegnati in questo piano, tracciando un percorso di formazione aperto forse anche verso il futuro».

Nei prossimi mesi il Castello di Baia ospiterà altri eventi e performance con aperture al pubblico, volte all’integrazione territoriale e ad un’ampia offerta culturale.

Inoltre domani, domenica 27 maggio, è prevista l’apertura straordinaria dell’Anfiteatro Cumano dove è possibile tornare indietro nel tempo e scoprire come lottavano i gladiatori, in collaborazione con l’associazione Gruppo Archeologico Kyme e con gli esperti rievocatori storici della Reenactment society. L’appuntamento è dalle 10:30 alle 13.

Nell’ambito del “MAGGIO DEI MONUMENTI 2018/ BACOLI PORTE APERTE” è possibile domani visitare la Piscina Mirabilis, dalle 10:30 alle 13:30, guidati dagli studenti dell’istituto Paolo di Tarso ed è possibile scoprire le sale del Museo archeologico al Castello di Baia grazie alle guide turistiche della scuola Plinio il Vecchio-Gramsci.

Ed infine con Legambiente è possibile visitare le Terme di Baia riscoprendo l’utilizzo dei colori in età romana.

Potrebbe interessarti

«Una sfida che non si ferma e non può attendere» presentazione di Paolo Giulierini direttore del Parco archeologico dei Campi Flegrei

POZZUOLI – «Siamo pronti, non ci fermiamo. Il Parco archeologico dei Campi Flegrei è una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *