Home > Procida. Trasporti Marittimi. Intervento del prof. Nicola Lamonica.

Procida. Trasporti Marittimi. Intervento del prof. Nicola Lamonica.

Di seguito riportiamo una Lettera aperta sulla problematica dei trasporti marittimi inviata dal sempre battagliero prof. Nicola Lamonica al Sindaco ed ai Consiglieri del Consiglio Comunale di I s c h i a.
Gentili Sigg., quanto Vi accingete ad approvare in relazione ai servizi marittimi pubblici, oggi in forse per la imminente scadenza della Convenzione Stato – Tirrenia, è di estrema importanza per il nostro futuro e di grande valore sociale e politico se vogliamo crescere come isola. Occorre favorire l’istituzione di servizi pubblici e creare le condizioni per la liberalizzazione del mercato, oltre che contrastare, per le gravi ripercussioni che si determinano al negativo, il blocco economico che si è venuto a determinare nel Golfo di Napoli con l’intreccio di affari di poche famiglie imprenditoriali , oggi sotto inchiesta anche del Garante della Concorrenza.

Vi esprimerete perché a livello regionale si rompa ogni indugio e si avvii quanto prima la procedura per una gestione pubblica dei servizi essenziali del Golfo di Napoli che sia in grado di darci gli attuali servizi Caremar anche se adattati alle nuove esigenze degli anni 2000 e rivisitati nella distribuzione oraria per la completa affermazione del nostro diritto di cittadinanza che fu conquistata con la Legge 169/75.
Non è una cosa da poco e non è neanche cosa facile raggiungere il detto obiettivo se si pensa a quanto è stato già evidenziato dal Garante e quanto giornalmente siamo costretti a prendere atto per l’evidente intesa raggiunta tra l’Armamento privato e le istituzioni regionali sia sulla qualità dei servizi in essere e sia sulle tariffe praticate, ambedue ben lontane dalla normalità. Ci troviamo di fronte ad Regione che paga lo scotto di una politica senza regole condivise, dal momento che poco o nulla ha fatto e fa per regolamentare il settore e dare dignità a tutti nel rispetto della Legge 3/2002.
E’ una grande e nobile responsabilità quella che vi assumerete con il voto che spero sia in coerenza con quanto i Sindaci delle isole del Golfo, in uno con il mondo dell’Associazionismo, hanno già chiaramente espresso. Detto voto, sostenuto poi dai Vostri Assessori, impone a Voi e ad Essi atti ed atteggiamenti coerenti e consequenziali senza alcun equivoco! Ed è giusto che sia così altrimenti sulle mezze parole e/o sulle oscillazioni di pensiero e/o sulle dichiarazioni sulla stampa e/o …. si potrebbero creare condizioni tali da favorire ancora una volta scelte contro gl’interessi collettivi come quelle fatte finora dalla Regione Campania negli indirizzi e nella pratica assessoriale che hanno pienamente favorito in questi anni i privati ai danni dei diritti dei residenti e dei pendolari, oltre che dello sviluppo delle isole che pure le varie Amministrazioni locali avevano programmato.
L’Autmare ed il Comitato per la Mobilità Marittima Vi sono vicini e Vi sosterranno su quanto Vi proponete di fare se esso va nella direzione di salvaguardare il pubblico anzitutto; nello se tesso tempo Vi assicurano che nulla verrà tralasciato, anche la mobilitazione popolare se è il caso, perché il Golfo di Napoli conservi una flotta pubblica di garanzia per la continuità territoriale e perché si creino le condizioni di concorrenza come primo elemento di pulizia del mercato e di avanzamento del nuovo.
Grazie per l’attenzione e buon lavoro nell’interesse di tutti Nicola Lamonica

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *