Home > procida > ‪Procida: Trasporti marittimi la proposta dei 5 Stelle

‪Procida: Trasporti marittimi la proposta dei 5 Stelle

trasporti marittimiPer quanto riguarda la situazione dei trasporti marittimi da e per l’isola di Graziella  che, con il bello e cattivo tempo, sono sempre nella bufera, registriamo, tramite la pagina facebook,  la proposta del locale Movimento 5 Stelle: “#‎TrasportiMarittimi – Al pari di ‪#‎Ischia anche per ‪#‎procida, quando si parla di linee aggiuntive a quelle regionali, tutti menzionano i “privati”.

Non è necessariamente il percorso da seguire, potendo tranquillamente gli Enti comunali istituire proprie linee che graverebbero (e gioverebbero) interamente sul bilancio comunale. Oltre all’introito che tali corse porterebbe, si potrebbe iniziare investendo i ricavi derivanti dalle strisce blu (evitando antieconomici affidamenti a terzi), dalle multe e dalla tassa di soggiorno. Dico questo per lanciare un’idea che potrebbe essere vincente, ma purtroppo consapevole di quanto la politica locale non sia affatto matura e responsabile per servizi del genere”.

Proprio sul versante, con l’avvicinarsi delle belle giornate e della stagione estiva, si resta in attesa di conoscere quali siano, oggi, i motivi che impediscono l’annunciata entrata in vigore dell’orario emergenziale predisposto dalla società di navigazione Caremar. Come si ricorderà, infatti, lo scorso 23 marzo sulla pagina facebook della compagnia veniva postato il seguente comunicato: “Modifiche orari emergenziali richieste amministrazioni isole incontro del 19.3.15 in 4° commissione trasporti delle Regione Campania. Facendo seguito alla nostra nota prot.295/15 di pari data, e di pari oggetto, avendo verificato la necessità sulla base di pressanti esigenze della Regione e delle comunità locali interessate, di dare corso immediato alle variazioni di orario di dare corso immediato alle variazioni di orario della nave in partenza da Ischia delle ore 08,20 , in prosecuzione per Napoli anziché Pozzuoli …”. Appena 72 minuti dopo, sempre sulla stessa pagina, veniva postato un nuovo avviso: “RETTIFICA COMUNICAZIONI. Facciamo seguito alla nostra comunicazione di pari oggetto e di pari data; non avendo ancora ottenuto necessaria autorizzazione da parte delle Amministrazioni in indirizzo, SI COMUNICA che le suddette variazione di itinerario avranno luogo a procedere, appena saremo in possesso dei necessari “nulla osta” delle Autorità Marittime. Pertanto, per il momento (e fino a diversa comunicazione) continuerà la normale programmazione prevista dal quadro orari vigente e fino ad oggi effettuata”.

Potrebbe interessarti

“Stelle su Procida”: Del Prete, Gragnaniello e Sannino in concerto in piazza Marina Grande

PROCIDA – Questa sera, nella suggestiva e spettacolare cornice di piazza Marina Grande, serata finale …

2 commenti

  1. Andrea Vittorio Barone

    Benissimo, come direbbe un mio caro amico (Marco Landola ndr ;-)) E QUINDI?
    Ho letto l’articolo, credo di comprendere l’italiano, la forma è chiarissima ma…. la proposta dov’è?

  2. Si chiama progetto “Mare Nostrum” che oggi viene sviluppato già in Sicilia con il nome di ONICE e volto alla creazione di una Compagnia di Trasporto Pubblico che garantisca le corse minime con una quota di azionariato popolare e che sia altresì destinataria dei fondi ottenuti grazie all’assegnazione delle linee marittime residuali agli armatori privati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *