Home > Trasporti marittimi Procida: Altra giornata nel caos

Trasporti marittimi Procida: Altra giornata nel caos

Trasporti marittimi da e per le isole del Golfo di Napoli nel caos più totale con una situazione in cui è sempre più complicato districarsi tra nuovi orari, sospensione di corse per “avarie”, “lavori di manutenzione”, “visite della Capitaneria”, e traghetti fermi da mesi, con la posizione della Regione Campania quale soggetto programmatore, armatore (proprietario al 100% della CAREMAR) e controllore, quantomeno poco decifrabile.
“La nostra collaborazione – dice Pasquale Sabia, vice presidente del Consiglio Comunale di Procida e delegato ai trasporti – è stata sempre dimostrata nel corso degli anni così come la nostra condivisione di eventuali problematiche inerenti gli orari della 443/2011 ed eventuali modifiche.
Le variazioni riportate nell’ultimo quadro orario, viceversa, inspiegabilmente, sono state assunte in maniera univoca dalla Regione senza consultare l’Ente Locale, i comitati pendolari e l’Assoutenti.
Riconosciamo – continua Sabia – che in parte sono stati soddisfatti i punti proposti ma ancora una volta ribadiamo la necessità dello scalo a Procida della nave partente da Ischia delle 13,50, visto che l’unità veloce parte alle 14,30 ed è quindi impossibile prevedere in anticipo la non partenza della stessa e assicurare ai lavoratori e studenti un collegamento sicuro e più economico.
Altro aspetto del nuovo quadro orario è la soppressione della corsa “STORICA“ , come definita dalla stessa Regione, delle 09,10 da Napoli per Procida in seguito al dirottamento sullo scalo di Pozzuoli della nave Caremar durante il periodo invernale/scolastico e il ripristino durante il periodo estivo cosa che, proprio in considerazione di tale fatto, non va ad influenzare sulle ore lavorative del personale Caremar (argomento paventato per la riduzione delle corse), ragione per la quale richiediamo lo scalo annuale a Napoli anticipando, eventualmente , la partenza e ripristinare la corsa Napoli Procida in orario estivo onde evitare un vuoto di quattro ore sulle partenze da Napoli.
In questi giorni, poi, – sottolinea Sabia – ad aumentare il senso di disorientamento della cittadinanza, si è aggiunto il fatto che la Medmar ha sospeso le corse per Napoli delle 07.05 e delle 11.15 e per / da Pozzuoli delle 19.40 e 20.30. La cosa più grave riguarda proprio la soppressione della corsa delle 07.05 vitale per i lavoratori pendolari dimostrando la non affidabilità di detta Società che non ha saputo né programmare “i lavori ordinari” né sopperire a tale mancanza con altra unità. A riprova di quanto affermato detta società, fin dall’entrata in vigore delibera 443/2011 non ha mai ottemperato alla corsa notturna per e da Napoli accettata, viceversa, nell’atto di sottomissione, cosa a cui si è sopperito, solo parzialmente e temporaneamente, con nave Caremar.
In virtù di questo, la prima nave utile per Napoli, in mancanza delle corse Medmar, parte da Procida alle 13.30 cosa che ha comportato proteste sia da parte dei lavoratori sia degli autotrasportatori, e questo il giorno dopo dell’entrata in vigore della delibera Regionale 857/2011 che ha visto sopprimere anche la corsa mattutina del traghetto Caremar per Napoli.”
In ultimo, ma non per ultimo – conclude Sabia – per quanto riguarda le corse assegnate in passato alla Procidalines, abbiamo più volte sollecitato un’assegnazione temporanea delle corse Osp ad altra società operante nei servizi minimi, e constatiamo che tale eventualità è stata presa ora in considerazione pur senza definizione di tempi. Ci auguriamo che, successivamente, venga messo a gara l’intero pacchetto delle corse Osp e residuali rivestendo quest’ultime particolare importanza, segnatamente durante il periodo estivo, per il flusso turistico e commerciale.”

Potrebbe interessarti

Cenerentola e la forza dirompente del mare

Di Miriam Colturi PROCIDA – Le isole dell’arcipelago campano, Capri, Ischia …e Procida, vengono menzionate, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *