Home > associazionismo > TRASPORTO MARITTIMI PER I DISABILI. DOPO LA CHIAMATA IN GIUDIZIO INTERVIENE BORRELLI E CHIEDE CHE LA CAREMAR VENGA CONVOCATA IN REGIONE

TRASPORTO MARITTIMI PER I DISABILI. DOPO LA CHIAMATA IN GIUDIZIO INTERVIENE BORRELLI E CHIEDE CHE LA CAREMAR VENGA CONVOCATA IN REGIONE

PROCIDA  –Barriere per i disabili nel trasporto marittimo nel Golfo di Napoli. Borrelli. Inaccettabile discriminazione. I responsabili della Caremar vengano in audizione

“Ho chiesto al presidente della Commissione trasporti, Luca Cascone, di convocare, in audizione, i responsabili della Caremar perché è inaccettabile che non offrano sempre mezzi adeguati alle esigenze dei passeggeri disabili”. Lo ha detto il presidente del gruppo consiliare Campania libera, Psi e Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per il quale “è inaccettabile che un servizio di trasporto che viene fatto anche e soprattutto grazie a un finanziamento regionale, e quindi pubblico, non sia fatto con mezzi adeguati a non creare ingiuste divisioni tra passeggeri normodotati e passeggeri disabili che, in alcuni casi, sono costretti a restare nei garage senza la possibilità di accedere agli altri livelli dell’imbarcazione, come denunciato da FederConsumatori e dall’associazione ‘L’isola che non isola’ di Procida che hanno inscenato una protesta nei pressi del Tribunale di Napoli”.

Potrebbe interessarti

La comunità della Chiaiolella affranta per la scomparsa di Rosalba Scotto Mattera

Di Michele Romano PROCIDA – La  comunità  procidana, in particolare la Chiaiolella è profondamente  affranta  …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *