Home > procida > mobilità > Trasporto Pubblico locale: eppur si muove

Trasporto Pubblico locale: eppur si muove

PROCIDA – Qualcosa di positivo sembra muoversi nel comparto del trasporto pubblico locale. Infatti, dopo l’annuncio da parte di EAV dell’immissione in servizio sull’isola di ulteriori bus per evitare disservizi e sovraffollamenti, oggi arriva un’ulteriore buona notizia per l’occupazione di qualche giovane autista. L’EAV, che per contratto di servizio è tenuta a garantire la mobilità quantitativa e qualitativa degli utenti, specie durante il periodo estivo e nei picchi di maggiore affluenza di turisti, con un incremento del numero di corse, ha superato il vincolo legislativo che, di fatto, bloccava l’immissione in servizio di nuovo personale stagionale, e in un serrato incontro tenutosi nei giorni scorsi presso la sede centrale dell’azienda alla presenza dei vertici EAV e dei rappresentanti sindacali, ha disposto l’immediata entrata in servizio di autisti stagionali per sopperire alla carenza di personale e garantire un servizio di maggiore efficienza e frequenza negli orari. L’accordo permetterà ai giovani immessi in servizio di poter contare anche su periodi più lunghi di lavoro a tutto vantaggio degli stessi ma soprattutto dell’utenza.

Soddisfazione arriva dal Segretario Generale della UIL Trasporti, Antonio Aiello: «Con fatica e disponibilità abbiamo superato il decreto cosiddetto “dignità” con un accordo di prossimità per consentire all’azienda di venire immediatamente incontro alle richieste di maggior trasporto pubblico che arriva dai territori e ai lavoratori in somministrazione ad Eav gomma ed in prospettiva anche ai Lavoratori in somministrazione di Eav ferro di non essere licenziati dopo 12 mesi».

Positivo anche il commento di Giuseppe Giaquinto, del Comitato Utenti Trasporto isola di Procida, che dice: «Dopo le carenze da noi evidenziate nel servizio di trasporto pubblico locale, soprattutto nei fine settimana, con mezzi sovraffollati, inadeguatezza della capienza rispetto alla richiesta, assenza su alcuni di aria condizionata, episodi di ordine pubblico verificatesi; dopo i ripetuti disagi patiti dall’utenza per la soppressione di corse o di linea, come nel caso di Terra Murata, pare che qualcosa si muova. I sindacati CGIL, CISL e Uil hanno fatto come sempre la propria parte al tavolo con l’azienda in difesa dei lavoratori ma soprattutto raccogliendo le esigenze e le necessità di procidani e turisti e spingendo con gli strumenti contrattuali disponibili per garantire dignità ed incassi all’azienda. La Federconsumatori Campania con il Presidente Stornaiuolo ha preso posizione sull’argomento e sollecitato una pronta soluzione. Così l’ EAV, recependo le voci di protesta e correndo ai ripari, annuncia già dai primissimi giorni di luglio qualche bus in più disponibile su Procida e un aumento degli autisti per garantire maggiori corse e migliori condizioni di trasporto. Ringraziamo tutti per la sensibilità e auspichiamo un veloce intervento risolutivo, anche attraverso un immediato noleggio di bus più idonei per il notevole afflusso estivo al fine di sopperire alla ridotta capienza rispetto allo scorso anno ed evitare ulteriori spiacevoli episodi di ordine pubblico.

La nostra attenzione come sempre sarà massima per verificare quanto promesso e nell’ottica di costruire per il futuro un servizio di trasporto pubblico efficiente e confortevole che scoraggi sempre più l’uso dei veicoli privati».

Nel mentre, il procidano Mario Cozzolino è stato designato nel Consiglio di disciplina dell’EAV unitamente ai membri della Regione Campania, delle rappresentanze sindacali e della stessa azienda. La professionalità di Mario Cozzolino e le sue doti umane garantiranno sicuramente un apporto costante di idee e soluzioni per dare sempre maggiore efficienza al trasporto pubblico locale.

Potrebbe interessarti

Architettura e città nella Terra Murata di Procida

PROCIDA – Architettura e città nella Terra Murata di Procida è il titolo dell’evento di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *