Home > procida > sanità > Una voce bellissima

Una voce bellissima

logopediaLa voce è il biglietto da visita di ogni persona. Ogni giorno salutiamo, informiamo, chiediamo, parliamo con la voce. A tirar fuori la voce nessuno ce lo insegna. E’ fuori, da sola. Purtroppo, può succedere che se facciamo un lavoro dove bisogna parlare molto, abbiamo la passione del canto o della recitazione, la voce può affaticarsi, avere dei cali, ammalarsi. Abbiamo la possibilità di prevenire tutto questo con semplici regole d’igiene vocale, conoscenza dei meccanismi della voce e segreti per una voce sana. Nel caso si ammali, la logopedia ha la possibilità di rigenerare la voce perduta in una nuova voce bellissima. Perché salutare, parlarsi, comunicare con un suono della voce melodioso e che segue i nostri stati d’animo vale, a volte, più di mille parole.

Roberta Scotto, logopedista. Ho una piccola attività e collaboro con il Dolce Nido per il monitoraggio dello sviluppo del linguaggio 0-3 anni per tutti gli iscritti con sportello informativo il lunedì pomeriggio – aperto a tutti- dove è bene prenotarsi; per l’area degli apprendimenti collaboro con l’Associazione Italiana Dislessia; per l’area miofunzionale, utile per gli interventi ortodontici su bambini ed adulti, e l’area vocale nel caso vi occorra una voce bellissima, se siete curiosi chiedetemi. Mi trovate su Facebook: Roberta Scotto.

Potrebbe interessarti

Procida: Insediato il Comitato dei Garanti per il referendum

Di Giuseppe Giaquinto PROCIDA – Presso il Comune di Procida si è tenuto l’insediamento del …

Un commento

  1. Sono certa che Roberta Scotto abbia lanciato un’appello ascoltato dai più,
    poi che oltre agli attori, cantanti, registi e, persino venditori da mercato;
    la voce è, e sarà prezioso ausilio
    in tutti quei mestieri e professioni a contatto con il pubblico;
    ( vedi avvocati, commercianti, docenti di ogni ordine e grado e oltre … ) .
    A volte viene compromessa dal cattivo uso o intonazione,
    come quando si altera per la rabbia repressa o per l’impeto
    che ne impedisce un uso corretto; oppure
    se operati alla tiroide o alle adenoidi e tonsille,
    per interventi non previsti ma urgenti .
    La voce può compromettersi anche definitivamente .
    Dove si può intervenire con una rieducazione
    ( operati, pazienti con menomazioni evidenti, balbuzienti …)
    bisognerebbe provvedere …ed in tempo, altrimenti
    cercare di utilizzarla senza sforzarla, volendo recuperarla com’era .

    Francamente per prima ne sento l’esigenza, poi che
    appassionata di canto classico ma amatoriale,
    ho diminuito di parecchio le mie prestazioni
    da quando ho dovuto asportare la tiroide ingrossata .

    La voce mi ha sempre suggestionata, a volte sino alle lacrime se,
    apprezzata a teatro o in altri spettacoli,
    affascinata, se sentita imprevedibilmente al telefono,
    o irretita, se colta in tribunale in arringhe particolarmente dotte .

    Chissà se è prevista rieducazione convenzionata, anche….su terraferma !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *