Home > Abusivismo, non si fermano le demolizioni a Procida

Abusivismo, non si fermano le demolizioni a Procida

Abusivismo, non si fermano le demolizioni a Procida

Napoli, 17 nov (Velino/Il Velino Campania) – Dopo una mattinata convulsa, non c’è stato nulla da fare per i proprietari dell’abitazione abusiva, finita sotto la scure della Giustizia. La demolizione ci sarà, la magistratura va avanti a carrarmato è il caso di dire. Sull’isola del golfo di Napoli, nella zona Santissima Annunziata, alle prime luci dell’alba si è palesato uno spiegamento di forze dell’ordine non indifferente: Carabinieri della locale stazione, rinforzi provenienti da Ischia, Guardia di Finanza, Vigili urbani, più almeno una trentina di militari dell’Arma in assetto antisommossa giunti dalla terraferma, oltre a vigili del fuoco e due autoambulanze. A nulla dunque è valsa la mossa disperata del consiglio comunale di Procida che ieri nella tarda serata ha approvato una delibera con la quale ha acquisito al patrimonio comunale a titolo gratuito, con il perseguimento di finalità pubbliche, diciotto unità immobiliari: le stesse oggetto delle demolizioni della Procura Generale e della Procura della Repubblica di Napoli.


Una delibera che riprendeva un atto risalente al 1 febbraio 2000 con il quale già si era deciso di procedere all’acquisizione al patrimonio dell’ente delle costruzioni abusive. I difensori della famiglia Scotto di Clemente, i coniugi proprietari del villino da demolire, oggi avevano sottoposto alla magistratura il provvedimento dell’assise cittadina, ma non sono riusciti ad ottenere l’auspicato dietrofront. Il coordinamento togato dell’anti abusivimo ha respinto fermamente. Nel primo pomeriggio sono cominciate le operazioni di trasloco di tutti i beni e gli oggetti dell’abitazione abusiva, via alla demolizione.

(Gilda Notarbartolo) 17 nov 2009 16:03

fonte: http://www.ilvelino.it/articolo.php?Id=998725

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *