bacoli atto intimidatorio
bacoli atto intimidatorio

Atto intimidatorio a Bacoli, prese di mira le auto dei collaboratori del Sindaco

bacoli atto intimidatoriodi Gennaro Savio

Atto intimidatorio a Bacoli. Stanotte  in Via  Boccaccio, una delle tante traverse che collegano Via Cerillo a Via Lungolago, sono state  danneggiate le auto del Consigliere Comunale di maggioranza Alessandro Radice e  dell’attivista dell’Associazione Freebacoli Tito Di Muro, entrambi stretti collaboratori del neoeletto sindaco Josi Gerardo della Ragione. I due stamani hanno ritrovato  le rispettive autovetture, una Seicento ed una Toyota, con il vetro del lato guida  sfondato e tutti i residui sul sedile. Sul posto si sono recati immediatamente i Carabinieri  del Comando di Bacoli per  effettuare i dovuti  accertamenti ed indagare sull’accaduto. Per la cronaca ricordiamo che gli attivisti di FreeBacoli non sono nuovi dall’aver subito atti intimidatori. Infatti negli anni scorsi all’attivista e attuale Consigliere comunale Alessandro Parisi fu incendiata l’automobile e fu appiccato il fuoco alla salumeria di famiglia del fondatore di FreeBacooli e attuale primo cittadino Josi Gerardo della Ragione al quale abbiamo chiesto chi oggi può temere la propria azione di governo. E come al solito la risposta del primo cittadino di Bacoli non si è fatta attendere. “La nostra attività amministrativa lede le caste del territorio”, ci ha tra l’altro dichiarato in diretta telefonica.

Potrebbe interessarti

auto blu

BACOLI: L’AUTO BLU DEL SINDACO DIVENTA LO SCUOLABUS DI UN BAMBINO SPECIALE

di Gennaro Savio Mentre in molti comuni italiani il servizio è totalmente assente e in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.