Home > Comunicati Stampa > Caremar: Audizione presso la Commissione di Garanzia per l’esercizio degli scioperi (Comunicato FIT-CISL, UILTRASPORTI)

Caremar: Audizione presso la Commissione di Garanzia per l’esercizio degli scioperi (Comunicato FIT-CISL, UILTRASPORTI)

caremar provvisorioComunicato stampa FIT-CISL, UILTRASPORTI

In data 3 Febbraio 2014 u.s. siamo stati convocati a Roma per un’audizione presso la Commissione di Garanzia per l’esercizio degli scioperi, rappresentata dalla Dott.ssa Elena Montecchi e la funzionaria Dott.ssa Valeria Sgrò.

La Dott.ssa  Montecchi  ha precisato che le numerose segnalazioni di protesta presentate da parte di utenti  e Sindaci hanno reso necessario  l’apertura di un’ istruttoria per meglio definire la leggimità dello sciopero dichiarato dalla Filt Cgil .

NON CI RISULTA CHE SIANO STATI ESPRESSI,DA PARTE DELLA COMMISSIONE, PARERI DI LEGGITTIMITA’ O MENO SULLO SCIOPERO.

IL MOMENTO DELICATO IN CUI VERSA L’AZIENDA Caremar richiede responsabilità e buon senso da parte di tutte le componenti istituzionali e parti sociali per tutelare lavoratori e utenti dal momento che la CAREMAR  copre circa il 25% dei collegamenti nel golfo di Napoli mentre nelle sole isole di Procida e Capri copre circa il 65% dei collegamenti.

Esistono accordi sindacali circa l’arco lavorativo,che nel tempo hanno plasmato e consolidato gli orari che governano le comunicazioni nel golfo  di Napoli.

A tal proposito sono stati nel tempo consolidate gli orari stabiliti dall’accordo del 14.01.1991 tra le parti che salvaguardano il diritto allo sciopero del personale, senza ledere il diritto alla mobilità del cittadino isolano.

Tale accordo è integrato con l’allegato del gruppo Tirrenia del 1 Agosto 2000, integrato a sua volta con le modifiche introdotte dall’accordo del 14 Dicembre 2001 e dall’accordo 15 Settembre 2003,recepito con delibera DD/231-9.1 del 16.11.2000 n.02.27 del 14 Febbraio 2002 e n. 03.149 del 29 Ottobre 2003.

Dopo aver ascoltato  le altre Organizzazioni sindacali la commissione chiedendoci eventuali nostre integrazioni sulla materia si riservava di esprimere  un giudizio definitivo.

Tanto sopra solo per una precisa e puntuale informazione ai nostri associati ricordando che abbiamo in corso contatti con le istituzioni regionali per una definizione condivisa  della problematica Caremar.                    

Potrebbe interessarti

Settimana calda per la politica procidana tra Consiglio Comunale e nomine

PROCIDA – Il presidente del Consiglio Comunale Antonio Intartaglia ha convocato per giorno 13 agosto …

2 commenti

  1. Ma come fate a leggere questi articoli di Cisl e Uil che sono falsi ce il documenti della Comm.di Garanzia che autorizza lo sciopero, e che loro sanno benissimo, sono stati anche loro a Roma con altri Sindacati, quelli accordi e delibere si riferivano alla Tirrenia, per Caremar non ce mai stato scritto nulla per i servizi minimi, siate un po più seri, non è questo il modo di dare informazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *