Home > cultura > Cinema, scienza e Storia – Due Donne e la loro eredità culturale

Cinema, scienza e Storia – Due Donne e la loro eredità culturale

PROCIDA – Due giorni dedicati a Eleonora Pimentel Fonseca e Ipazia, entrambe simbolo della libertà di pensiero e dell’indipendenza della donna. Questo il tema alla base del Convegno su “Cinema, Scienze e Storia – Due donne e la loro eredità culturale” che si svolgerà il 7 e il 14 dicembre 2019 presso l’aula “Carlo Ciliberto” nel Complesso Universitario Monte Sant’Angelo dell’Università Federico II.

L’iniziativa, rivolta alle allieve e agli allievi delle Scuole Secondarie di secondo grado della Campania (si prevede una presenza di oltre 700 studenti) è organizzata dal Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche della Federico II, dalla Mathesis (Società Italiana di Scienze Matematiche e Fisiche) e dall’IISS ‘F. Caracciolo – G. da Procida’ di Procida, d’intesa con Sviluppo Campania, con la collaborazione e il patrocinio dell’Assessorato all’istruzione della Regione Campania guidato da Lucia Fortini.

Nei due incontri le immagini de “Il Resto di niente” e “Agorà” racconteranno la storia e il contributo fortemente laico di due icone storiche femminili.

Il 7 dicembre alle 9.30, la giornata di apertura vedrà i saluti di Maria Gabriella Graziano, Direttore del Dipartimento di Scienze economiche e statistiche della Federico II, Lucia Fortini, Assessore all’Istruzione, alle Politiche sociali e alle Politiche giovanili – Regione Campania e Maria Saletta Longobardo, Dirigente Scolastico dell’IISS ‘F. Caracciolo – G. da Procida’.

«Stiamo lavorando a questo progetto da settembre – dice la prof.ssa Maria Saletta Longobardo, dirigente dell’IISS ‘F. Caracciolo – G. da Procida’ – Domani saremo in 150 con i nostri studenti e altrettanti sabato 14 per testimoniare la presenza del nostro Istituto quale capofila di un raccordo istituzionale che ha coinvolto Università, Associazione Nazionale Mathesis ed esponenti del mondo della cultura cinematografica in un’esperienza unica che possa allargare gli orizzonti dei nostri studenti».

Potrebbe interessarti

Caremar a Procida: Alzaaa!

Dal 13 gennaio 2020 è entrato in vigore il nuovo orario della nave Caremar che …

2 commenti

  1. maurizio scotto di santolo

    lodevole iniziativa.Complimenti vivissimi alla nostra cara Preside che al timone del glorioso nautico lo sta indirizzando da anni verso la polare,che non è tanto quella estrema al timone del piccolo carro,nè quella che in forza della precessione degli equinozi la soppianterà al Polo-Gamma di Cefeo fra duemila anni o la fulgisissima Vega della Lira fra dodicimila,ma quella degli ideali dei nostri giovani sognati sui banchi di scuola fino al loro completo realizzarsi
    In tale ottica sarebbe auspicabile,anche a beneficio dell’intera comunità isolana,che tale evento,di fortissima valenza storica-culturale venisse riproposto a procia

  2. Annarosaria MEGLIO

    CONGRATULAZIONI VIVISSIMESignora Preside lei è sempre attenta a seguire gli studenti per fare apprende le mille cose che girano nel mondo della cultura cinematografica e non solo. augurissimi! Cari saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *