Home > Acqua > Procida. La Svolta interroga sulla sicurezza dell’acqua della rete idrica comunale.

Procida. La Svolta interroga sulla sicurezza dell’acqua della rete idrica comunale.

Ancora una nuova interrogazione arriva dal consigliere comunale l’avv. Mariano Cascone, capogruppo de La Svolta. Il tema oggetto dell’interpellanza stavolta , riguarda un tema importante per la salute pubblica dei cittadini di Procida, quello della sicurezza potabile dell’acqua  della rete idrica comunale.

Un recente dossier di Legambiente ha rilevato come gli acquedotti campani presentino delle criticità importanti in ordine ai controlli periodici, previsti dalla legge, circa la potabilità dell’acqua delle reti idriche comunali.

In particolare, in Campania si contano oltre 218 soggetti operanti nel controllo delle acque degli acquedotti ed una serie di controlli fuori regola che vanno a scapito del cittadino/consumatore, privato delle garanzie dovute sull’acqua destinata al consumo.

Tali soggetti infatti, che svolgono per conto dei Comuni il delicato compito di controllo di qualità e sicurezza sull’acqua pubblica, sono nel ben 62% dei casi organismi privati non accreditati al sistema nazionale e pertanto il loro lavoro di controllo sfugge ad ogni riscontro di verità.

Tutto ciò premesso e considerato

SI INTERROGA PER CONOSCERE

  • Quale è l’attuale classificazione, in termini di sicurezza, purezza e potabilità dell’acqua che arriva nelle case delle famiglie procidane;
  • Quale è il soggetto (laboratorio o altro) che effettua i controlli periodici prescritti dalla legge sulla potabilità dell’acqua della rete idrica procidana;
  • Se tale soggetto controllore e certificatore è accreditato presso gli organismi nazionali preposti.

Il Consigliere

Avv. Mariano Cascone

Potrebbe interessarti

Scala: Costoni ed arenili, salviamo l’isola da una tragedia annunciata

PROCIDA – A seguito dei recenti eventi franosi, il consigliere comunale Menico Scala, in una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *