Costa Diadema: l’appello della moglie del marittimo procidano

PROCIDA – Carmen Mancino è la moglie di Nico Strazzi imbarcato sulla “Costa Diadema” nave da crociera che da giorni non trova la disponibilità di un porto italiano non per poter scendere a terra, ci tengono a dire, bensì per far salire personale medico e fermare l’infezione prima che succeda l’irreparabile. Le condizioni a bordo sono critiche questo l’appello a chi può e deve fare qualche cosa.

L’appello dei marittimi

Potrebbe interessarti

Governo “distratto” e marittimi dimenticati. Nessuna tutela per i lavoratori del mare

di Nicola Silenti da Destra.it Se in questi ultimi giorni l’emergenza sanitaria sembra rallentare, quella economica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *