Home > Eventi > Il Cristo Morto Icona della Passione. Due giorni di riflessione presso la Congrega dei Turchini

Il Cristo Morto Icona della Passione. Due giorni di riflessione presso la Congrega dei Turchini

cristo mortoPer il 4 e 5 aprile la Congregazione dell’Immacolata dei Turchini, presso la Chiesa di San Tommaso d’Aquino, in via Marcello Scotti, ha organizzato due incontri di approfondimento sul tema: “Il Cristo Morto Icona della Passione”. Programma

Venerdì 4 Aprile ore 18,00

Apertura dei lavori e saluto del Priore della Congregazione dei Turchini, Gabriele Scotto di Perta ai convenuti. Il Dott. Elviro Lancella interverrà sulla “Ispirazione del Cristo velato del Sanmartino e il velo nel simbolismo segreto della Cappella Sansevero ”. Sarà proiettato un video sulle “ Ultime note  di Giovan Battista Pergolesi”, commentato dal Dott. Elviro Lancella. La Dott.ssa Anna Iozzino interverrà su: “Il Cristo Morto di Procida: Tradizione orale e analisi iconologica.” La Corale, diretta dal M° Marisa Puglia, con la partecipazione del Soprano Graziella Scotto di Vettimo eseguirà lo “ STABAT MATER” di Giovan Battista Pergolesi.

Sabato 5 Aprile ore 18,00

Arch. Franco Lista: Il Cristo Morto di Lantriceni: spunti di riflessione. Il Dott. Sergio Zazzera: La statua, l’artista, il rito. La Corale eseguirà le  “ SETTE PAROLE DI GESÚ IN CROCE”. Le musiche sono del Musicista procidano Rev.do Sac. Nicola Martiniano.

Modera i Lavori il Dott. Giacomo Retaggio; Conduce Guglielmo Taliercio.

Potrebbe interessarti

Primo fine settimana di agosto: lieve flessione per gli arrivi, crollo delle partenze

PROCIDA –  Dall’analisi dei dati resi noti dall’Ufficio Circondariale Marittimo per quanto riguarda imbarchi/sbarchi dall’isola …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *