Il Cristo Morto Icona della Passione. Due giorni di riflessione presso la Congrega dei Turchini

cristo mortoPer il 4 e 5 aprile la Congregazione dell’Immacolata dei Turchini, presso la Chiesa di San Tommaso d’Aquino, in via Marcello Scotti, ha organizzato due incontri di approfondimento sul tema: “Il Cristo Morto Icona della Passione”. Programma

Venerdì 4 Aprile ore 18,00

Apertura dei lavori e saluto del Priore della Congregazione dei Turchini, Gabriele Scotto di Perta ai convenuti. Il Dott. Elviro Lancella interverrà sulla “Ispirazione del Cristo velato del Sanmartino e il velo nel simbolismo segreto della Cappella Sansevero ”. Sarà proiettato un video sulle “ Ultime note  di Giovan Battista Pergolesi”, commentato dal Dott. Elviro Lancella. La Dott.ssa Anna Iozzino interverrà su: “Il Cristo Morto di Procida: Tradizione orale e analisi iconologica.” La Corale, diretta dal M° Marisa Puglia, con la partecipazione del Soprano Graziella Scotto di Vettimo eseguirà lo “ STABAT MATER” di Giovan Battista Pergolesi.

Sabato 5 Aprile ore 18,00

Arch. Franco Lista: Il Cristo Morto di Lantriceni: spunti di riflessione. Il Dott. Sergio Zazzera: La statua, l’artista, il rito. La Corale eseguirà le  “ SETTE PAROLE DI GESÚ IN CROCE”. Le musiche sono del Musicista procidano Rev.do Sac. Nicola Martiniano.

Modera i Lavori il Dott. Giacomo Retaggio; Conduce Guglielmo Taliercio.

Potrebbe interessarti

Scala: L’amministrazione propone aumento tassa di sbarco anche per i “Figli di Procida”

PROCIDA – Relativamente agli argomenti in discussione nel prossimo Consiglio Comunale, il consigliere Menico Scala, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *