Il Cristo torna nella chiesa di S. Tommaso d’Aquino – Amarcord

Correva l’anno 2012 e per quel venerdì santo decidemmo di non riprendere la processione del mattino, festosa, chiassosa, piena di gente che si abbraccia e si saluta venuta chissà da dove per vedere la statua lignea del Cristo Morto di Procida. Il Venerdì Santo a Procida nell’anno 2020 è stato invece davvero un giorno di passione per tutti. Solo un assordante silenzio e null’altro. Niente tromba e tamburo a far vibrare le nostre anime quest’anno.

Cercando di consolare, per chi come noi non riesce proprio a vivere un venerdì santo senza quella musica e soprattutto senza quella statua del Cristo al quale noi procidani siamo legati per l’anima, vi proponiamo la processione di ritorno nella sua chiesa, quella di S. Tommaso d’Aquino. 

Virtualmente diamo anche noi un bacio al Cristo con la speranza di poterlo riabbracciare presto nella prossima processione del Venerdì Santo.

Potrebbe interessarti

Il valore della famiglia nel libro “Le isole sorelle”

PROCIDA – “Credo che le fiabe, quelle vecchie e quelle nuove, possano contribuire a educare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *