Home > procida > Dal 3 settembre passeggeri che viaggiano via mare più tutelati

Dal 3 settembre passeggeri che viaggiano via mare più tutelati

trasporti marittimi(c.s.) Sulla Gazzetta Ufficiale n. 191 del 19 agosto 2015 è stato pubblicato il Decreto Legislativo n. 129 del 29/07/2015 recante la disciplina sanzionatoria delle violazioni delle disposizioni contenute del Regolamento (UE) n. 1177/2010 relativo ai diritti dei passeggeri che viaggiano via mare e per vie navigabili interne.

Le disposizioni  del nuovo Decreto attengono alla determinazione dei  livelli  essenziali  delle  prestazioni  di  cui all’articolo 117, secondo comma, lettera m), della  Costituzione,  al fine di garantire uniformi livelli di tutela su tutto  il  territorio nazionale dei diritti dei passeggeri  nel  trasporto  effettuato  via mare e per vie navigabili interne.  Tra le sanzioni previste dal Decreto si annoverano: –         Sanzioni in materia di contratto di trasporto;

  • Sanzioni per la violazione degli obblighi relativi a persone con disabilità o a mobilità ridotta;
  • Sanzioni per la violazione dei diritti del passeggero in caso di cancellazione o ritardo;
  • Sanzioni in materia di informazione e reclami.

L’organismo responsabile di cui all’articolo 25 del  regolamento e’ individuato nell’Autorità di regolazione dei trasporti  e  svolge le seguenti funzioni:  a)  vigilare  sulla  corretta  applicazione  del   regolamento ed effettuare monitoraggi e indagini conoscitive sui servizi di  cui  al regolamento stesso, per quanto ivi previsto;b) istruire e valutare i reclami, presentati ai sensi dell’articolo 25, paragrafo   3,   lettera   b), del regolamento ai fini dell’accertamento  delle  infrazioni  degli  obblighi  previsti   dal regolamento; c) accertare le violazioni delle disposizioni  del  regolamento  ed irrogare le sanzioni previste dal presente decreto.

Potrebbe interessarti

Procida: Nel fine settimana intensificati i controlli della Guardia Costiera

PROCIDA – Proseguono le attività di vigilanza a terra e in mare dell’Ufficio Circondariale Marittimo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *