EAV Bus: Lavoratori uniti per lottare compatti

Napoli 26 ottobre 2012 –  Segreterie Regionali della Campania

COMUNICATO AI LAVORATORI DI EAV BUS

IL GIORNO 25 OTTOBRE 2012 SI E’ SVOLTA UNA SEDUTA IN IV COMMISSIONE TRASPORTI CON ALL’ORDINE DEL GIORNO UN UNICO ARGOMENTO, EAV BUS.

ANCORA UNA VOLTA, L’ASSESSORE REGIONALE AI TRASPORTI, SI E’ SOTTRATTO AL CONFRONTO, PER CUI L’INCONTRO, ORFANO DI UNA RILEVANTE PARTE POLITICA E’ STATO AGGIORNATO, SI SPERA IN TEMPI BREVISSIMI.

LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI HANNO COMUNQUE RIBADITO AI MEMBRI DELLA COMMISSIONE L’ASSOLUTA NECESSITA’ DI PROCEDERE AD UNA RICAPITALIZZAZIONE DA PARTE DELLA REGIONE A FAVORE DI EAV BUS, POICHE’ ASSOLUTAMENTE CONTRARIE A QUALSIASI FORMA DI PROCEDURA CONCORSUALE CHE POSSA AVVIARE PROCESSI DI LIQUIDAZIONE E CONSEGUENTI FALLIMENTI. PERALTRO EMERGE LA PREOCCUPAZIONE CHE, COSI’ COME ACCADUTO PER IL CSTP DI SALERNO, IL RICORSO ALLA LIQUIDAZIONE VOLONTARIA POSSA INFICIARE GLI STRUMENTI DI SALVAGUARDIA ALL’OCCUPAZIONE PREVISTI DALL’ACCORDO SUL FONDO DI SOSTEGNO DI CATEGORIA.

INOLTRE, CON UN ANACRONISTICO TEMPISMO, EAV BUS HA MODIFICATO IN MODO UNILATERALE L’ORGANIZZAZIONE DI LAVORO, CREANDO ULTERIORI DANNI AI LAVORATORI E SI APPRESTA AD APPROVARE, SEMPRE IN MANIERA UNILATERALE, UNA OMOGENEIZZAZIONE DELLE PAGHE CHE, CONTRARIAMENTE A QUANTO CONCORDATO NELL’ACCORDO DEL 16 DICEMBRE 2011, PRODURRA’ UN ULTERIORE DANNO ECONOMICO A DISCAPITO DEL PERSONALE.

E SE NON BASTASSE, COME BENZINA SUL FUOCO, LA COMUNICAZIONE UFFICIALE CHE LO STIPENDIO DI OTTOBRE E’ RIMANDATO A DATA DA DEFINIRSI.

QUESTO IL QUADRO ATTUALE CHE RAPPRESENTA UNO SCENARIO QUANTO MAI FOSCO, DOVE GLI AUTORI DELLO SFACELO TENTANO DI NASCONDERSI DIETRO LA CRISI, BEN CONSAPEVOLI CHE EAV BUS, PER COME AMMINISTRATA FIN DALL’INIZIO, SAREBBE ANDATA ALLO SFACELO ANCHE SENZA CRISI. IL FRENETICO AVVICENDARSI DI AMMINISTRATORI E DIRIGENTI HA IMPEDITO ANCHE ALLE SCRIVENTI DI CONCORDARE UN PIANO INDUSTRIALE SERIO, CHE ATTRAVERSO ECONOMIE DI SCALA ED EFFICIENTAMENTI, POTESSE COSTRUIRE UN FUTURO CERTO PER L’AZIENDA.

LO SCIOPERO REGIONALE PROCLAMATO PER IL GIORNO 29 OTTOBRE COMPRENDE LE RIVENDICAZIONI DI EAV BUS SU ESPOSTE, PURTROPPO IL GARANTE PER GLI SCIOPERI DEI SERVIZI PUBBLICI, PER UNA REGOLA RELATIVA ALLA RAREFAZIONE DELLO SCIOPERO, HA IMPEDITO LA PARTECIPAZIONE DELLE AZIENDE DI TPL EXTRAURBANO, NON POTRA’ DI CERTO PERO’, IMPEDIRE A CHI LIBERO DAL SERVIZIO VOLESSE PARTECIPARE, PER MANIFESTARE IL PROPRIO DISSENSO, AL PRESIDIO CHE SI TERRA’ PRESSO LA REGIONE IN VIA S. LUCIA IL GIORNO 29 OTTOBRE A PARTIRE DALLE ORE 10,00.

LAVORATORI DI EAV BUS, E’ GIUNTO IL MOMENTO DI DIMENTICARE LE PASSATE PROVENIENZE AZIENDALI, E DI SENTIRSI UNITI, LAVORATORI DI UN’UNICA SOLA AZIENDA, PER LOTTARE COMPATTI AFFINCHE’ IL FUTURO TORNI AD ESSERE UNA CERTEZZA E NON UNA PROBABILITA’.

NAPOLI, 25 OTTOBRE 2012.

Potrebbe interessarti

fauno caremar

Avviso per chiunque parte o arriva a Procida

Di Giuseppe Giaquinto PROCIDA – Da ieri per raggiungere Procida o per muoversi dall’isola c’è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.