Home > Forio > Forio: SI alle coppie di fatto

Forio: SI alle coppie di fatto

domenico saviodi Gennaro Savio

Storica decisione del Consiglio comunale di Forio che votando a favore della proposta avanzata da Domenico Savio, Consigliere comunale di opposizione del gruppo consiliare del Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista, riconosce ufficialmente le unioni civili. Una proposta di civiltà sociale votata quasi all’unanimità. Infatti c’è stato un solo astenuto. Il Consigliere della maggioranza amministrativa Chiara Conti.

Con il voto odierno, Forio, grazie all’impegno di Domenico Savio, mette finalmente fine alle discriminazioni che ci sono state sino ad oggi tra le coppie sposate e le coppie di fatto garantendo uguaglianza di trattamento alle persone e alle formazioni sociali nell’esercizio delle libertà e dei diritti, senza distinzione di età, sesso, razza, lingua, religione, opinione e condizione personale o sociale. Domenico Savio con una battuta ha sottolineato l’importanza del voto favorevole espresso dal Consiglio comunale al riconoscimento delle coppie di fatto. “Con il voto favorevole del Consiglio comunale – ha dichiarato soddisfatto Domenico Savio – è stata sancita una conquista di civiltà per il nostro paese, voto che pone il nostro Comune tra tutti i comuni più all’avanguardia in Italia nel rispetto dei diritti di equità tra tutti i cittadini”. Quella odierna è stata una decisione storica anche per il fatto che Forio è stato il primo comune dei sei dell’isola d’Ischia  ad istituire il Registro amministrativo delle unioni civili.

 

Potrebbe interessarti

Forio: Su iniziativa della Guardia Costiera recuperati rifiuti di vario genere sul fondale del Porto

FORIO – Su iniziativa dell’Ufficio Locale Marittimo di Forio e grazie alla preziosa collaborazione dell’Amministrazione …

Un commento

  1. le solite conquiste storiche ed avanguardistiche, peccato che non sono altro che fumo negli occhi e che non hanno alcun valore ne legale ne civile, in altre parole sembrano cambiare tutto per non cambiare nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *