Home > Calcio > Il Procida si fa rimontare e butta altri due punti

Il Procida si fa rimontare e butta altri due punti

306211_procida-calciodi MARIO LUBRANO LAVADERA

ISOLA DI PROCIDA 2 – 2 SIBILLA BACOLI

ISOLA DI PROCIDA: Bardet 6, Attore 5 (31’ st Cibelli 6), Esposito 6 (37’ st Marsicano sv), Aprile 7,5, Vallefuoco 6, Fiorillo 6, Muro 7, Minauda 6 (35’ st Costagliola L. sv), D’Auria 6, Costagliola A. 5,5, Barone 6. (In panchina Scotto di Marrazzo, Lubrano P., Lubrano M., Visaggio) All. Lubrano Lavadera Biagio 5,5

SIBILLA BACOLI: Gravagnone 7, Mormone 5, Diana 6, Conte 5,5 (41’ st Longobardo sv), Cuomo 6,5, D’Alterio 6, Lepre 6,5, Franchini 5 (29’ st Scherillo 6), Ioio 6, Cirillo 6, Guarracino 7 (13’ st Capuano 6). (In panchina Varone, Circelli, Russo) All. D’Aniello Raffaele 6,5

ARBITRO: Ciro Aldi di Torre del Greco 6 (ass. Palomba di Torre del Greco e Scarfati di Castellammare di Stabia)

RETI: 3’ pt Aprile, 9’ pt Aprile, 33’ pt Guarracino, 36’ pt Guarracino

NOTE: calci d’angolo 6-5 per l’Isola di Procida. Ammoniti Esposito, Costagliola L. (P), Diana, Ioio, Capuano (S). Espulso al 9’ st Mormone (S) per somma di ammonizioni. Durata p.t. 47’, durata s.t. 49’. Spettatori 300 circa.

Altri due punti buttati per il Procida che regala un pareggio alla Sibilla dopo essere passato in vantaggio addirittura di due reti. Come spesso accade, i biancorossi si fanno rimontare nelle gare allo “Spinetti” e raccolgono il terzo pareggio per 2-2 nelle ultime quattro gare casalinghe. La partenza del Procida è micidiale ed i biancorossi passano in vantaggio al 3’: cross di Muro dalla destra, sponda di Barone sul secondo palo a servire Aprile che aggancia e batte Gravagnone con un delicato tocco di sinistro. Al 9’ è ancora Muro a crossare dalla destra per Aprile che questa volta calcia di potenza, sempre con il sinistro, infilando la palla sotto la traversa. Doppietta micidiale per Fofò Aprile che mette a segno i suoi primi due gol in maglia biancorossa. La partita sembra totalmente in discesa per il Procida che ha un’altra clamorosa occasione al 24’: Tony Costagliola punta in piena area Cuomo e calcia di destro, la respinta di Gravagnone arriva sui piedi di Muro che serve Minauda, il cui tiro viene respinto ancora da un ottimo Gravagnone. Al 32’ Lepre sfugge ad Esposito sulla destra e crossa al centro per Guarracino che non ha problemi nel battere l’incolpevole Bardet. La Sibilla riapre la partita e pareggia dopo appena quattro minuti: clamoroso errore di Attore che prima liscia la palla e poi serve l’attaccante locale Guarracino che, a tu per tu con il portiere, non può sbagliare. E’ l’ultima occasione del primo tempo che va in archivio sul 2-2 in virtù delle doppiette di Aprile e Guarracino. Nella ripresa la Sibilla resta subito in dieci per l’espulsione, per doppia ammonizione, di Mormone al 9’. Sulla seguente punizione D’Auria dà un saggio delle sue qualità balistiche ma coglie un clamoroso incrocio dei pali. Al 29’ ci prova ancora l’ex centravanti del Quarto con una girata dal limite che viene bloccata da Gravagnone. Al 39’ cross dalla sinistra di Aprile per Tony Costagliola, sponda di quest’ultimo per il fratello Lorenzo che da posizione vantaggiosa calcia alto. Il Procida prova ad intensificare il forcing ma al 43’ la Sibilla sfiora il colpaccio: contropiede magistrale di Lepre che serve al centro Ioio, la spaccata del centravanti flegreo esce di un soffio. Nel recupero il tiro della disperazione di Lorenzo Costagliola termina alto ed il Procida ottiene un altro pareggio casalingo.

Potrebbe interessarti

“Stelle su Procida”: Del Prete, Gragnaniello e Sannino in concerto in piazza Marina Grande

PROCIDA – Questa sera, nella suggestiva e spettacolare cornice di piazza Marina Grande, serata finale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *