Home > disagi > Ischia, Giuseppe Ferraro, dirigente ASL, si lamenta per le carenze dell’ospedale. Video

Ischia, Giuseppe Ferraro, dirigente ASL, si lamenta per le carenze dell’ospedale. Video

Il direttore generale dell’ASL NA 2 sperimenta sulla propria pelle le vergognose, assurde e intollerabili carenze dell’Ospedale “Anna Rizzoli” di Lacco Ameno
di Gennaro Savio

Attraverso i nostri servizi giornalistici denunciamo da anni le vergognose carenze di personale che si registrano presso l’unico ospedale pubblico dell’isola d’Ischia e che causano gravi disagi e lunghe attese ai pazienti sia nel pronto soccorso che nei reparti di degenza. Ma oltre alla carenza di personale e alla vergogna dell’esercito di medici e paramedici precari che non vengono stabilizzati e ai turni estenuanti a cui sono costretti gli operatori del “Rizzoli”, ultimamente a causa della mancanza di sufficienti posti letto, spesso e volentieri degenti residenti e turisti vengono ricoverati sulle barelle nei corridoi alla stregua di come avviene negli ospedali napoletani a causa della disastrosa politica portata avanti negli ultimi anni dai governi nazionali e dalle giunte regionali di centro, centrodestra e centrosinistra. I disagi presso l’Ospedale “Rizzoli” di Lacco Ameno, generalmente li patiscono i semplici cittadini e non certamente i pezzi da novanta della casta italiana che sanno bene a livello sanitario, avendone anche la possibilità economica, come aggirare incomodi ed eventuali pericoli di malasanità. A volte, però, capita che la necessità di raggiungere l’ospedale con urgenza da parte di un qualsivoglia potentato della nostra società, lo porti a fare i conti con i disagi di cui è semmai anche diretto responsabile. Secondo le cronache locali e in primis il Quotidiano on line “Il Dispari” Diretto dal giornalista Gaetano Di Meglio, in questi giorni il Direttore dell’ASL NA2 Giuseppe Ferraro si sarebbe recato presso il Pronto Soccorso del nosocomio lacchese per un problema alla caviglia, e si sarebbe lamentato per l’attesa e la mancanza di medici. Così Ferraro avrebbe provato sulla propria pelle quello che i comuni mortali patiscono tutti i giorni a causa dell’insensibilità politica e istituzionale di chi dirige ASL e Regione!

Potrebbe interessarti

Procida: La struttura sanitaria deve andare a cercare l’utente non il contrario

Di Michele Romano PROCIDA – Il 14 marzo scorso, presso la sala consiliare dell’isola di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *